menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli studenti dell'ente salesiano CIOFS di Conegliano "incontrano" la Keyline

La visita nell'azienda si inserisce nel percorso che l’istituto ha promosso per dare l’opportunità ai giovani di entrare in contatto diretto con il mondo del lavoro

CONEGLIANO Keyline, l’azienda leader mondiale nella produzione di chiavi e macchine duplicatrici, ha accolto stamane un gruppo di studenti che frequentano l’ente salesiano CIOFS di Conegliano. La visita si inserisce nel percorso che l’istituto promuove per dare l’opportunità ai giovani di entrare in contatto diretto con il mondo del lavoro. Due settimane fa erano giunti nello stabilimento in via Camillo Bianchi a Conegliano, per lo stesso motivo, gli studenti frequentanti il CIOFS di Vittorio Veneto.

Accompagnati dai loro insegnanti, sono stati accolti dai titolari, Massimo Bianchi e Mariacristina Gribaudi. I giovani hanno avuto modo di conoscere la storia di Keyline, startup erede della secolare tradizione nel key business della famiglia Bianchi. “La nostra è un’azienda che crede e investe molto sui giovani, come stanno a dimostrare le numerose assunzioni fatte negli ultimi anni. Siamo infatti convinti – spiegano Bianchi e Gribaudi – che i giovani, grazie alla loro formazione scolastica e alla forte predisposizione per la tecnologia digitale, rappresentino un valore aggiunto per l’Industria 4.0”.

Durante la visita al reparto progettazione e produzione delle chiavi e al museo storico “Massimo Bianchi”, gli studenti hanno avuto occasione di conoscere i valori fondanti di questa impresa che crede fortemente nel merito individuale, nella responsabilità sociale e nelle buone pratiche per facilitare il rapporto famiglia-lavoro.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Schianto tra due moto e un'automobile: morto un centauro 25enne

  • Cronaca

    Lutto a Follina, l'alpino Mario Naibo è andato avanti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento