menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Youreporter

Foto Youreporter

Suicidio a Merlengo di Ponzano, militare della finanza si spara

Un finanziere martedì in tarda mattinata si è tolto la vita nel piazzale antistante il Palacicogna. Inutile ogni tentativo di soccorso

PONZANO - Ha impugnato l'arma e se l'è puntata contro. Si è sparato un colpo alla gola e si è tolto la vita. E' morto così, nella tarda mattinata di martedì, un militare della finanza. A causare il gesto forse una lite avvenuta pochi istanti prima. La vittima aveva 40 anni e lavorava al distaccamento della guardia di finanza all'aeroporto Canova di Treviso. Era padre di due figlie.

Il drammatico suicidio è avvenuto a Merlengo, frazione di Ponzano Veneto, prima dell'ora di pranzo. Il finanziere si è recato nel piazzale antistante il Palacicogna e l'ha fatta finita. Secondo le prime informazioni trapelate, la vittima si sarebbe suicidata in seguito a un'accesa lite con la compagna.

Ogni tentativo di soccorrerlo si è rivelato però completamente vano. All'arrivo delle forze dell'ordine ormai non c'era già più nulla da fare. Il militare della finanza per togliersi la vita ha utilizzato la sua arma d'ordinanza. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che stanno indagando su quanto accaduto.

Sarebbero comunque ancora da accertare i motivi che l'hanno spinto a farla finita. Il finanziere avrebbe avuto una discussione importante con la sua compagna. Al termine, si sarebbe puntato contro la pistola e l'avrebbe fatta finita. I militari dell'Arma la interrogheranno per capire cosa sia accaduto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Attualità

L'Arsenale di Roncade ceduto al fondo francese C-Quadrat

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento