menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Suicidio a San Zenone degli Ezzelini, 29enne si impicca

A trovare il corpo della vittima è stato il fratello lunedì all'alba. Nessun biglietto per spiegare i motivi, probabilmente era depresso

SAN ZENONE DEGLI EZZELINI - Non ha lasciato alcun biglietto, nessuna lettera per spiegare i motivi che lo hanno spinto a togliersi la vita. A trovare il suo corpo, quando ormai non c'era già più niente da fare, è stato il fratello. Inutili i soccorsi chiamati subito dopo, purtroppo se n'era già andato.

Vittima un ragazzo di soli 29 anni residente a San Zenone degli Ezzelini, in località Ca' Rainati. Lunedì mattina, all'alba, il giovane muratore ha deciso di farla finita impiccandosi all'interno della cantina della sua abitazione. Poco dopo, il fratello ha fatto la tragica scoperta. Una scena difficile da sopportare davanti ai suoi occhi e che difficilmente riuscirà a dimenticare. Il fratello non ha perso tempo e ha chiamato i soccorsi, che però non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del 29enne. Secondo i primi accertamenti effettuati dai carabinieri, anche loro intervenuti sul posto, la giovane vittima da qualche tempo sembra soffrisse di crisi depressive. Una situazione che probabilmente si era fatta troppo pesante e che ha pensato di non riuscire a sopportare spingendolo, quindi, al suicidio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Attualità

«Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento