Cronaca

Suicidio a Vittorio Veneto, donna si getta in acqua: trovata morta

La donna era stata notata mentre si buttava nel bacino della centrale idroelettrica. I soccorsi però l'hanno trovata ormai morta

VITTORIO VENETO - Un passante ha notato dei movimenti insoliti, si è messo a guardare con più attenzione e ha visto una donna che si gettava nel bacino della centrale idroelettrica. Ha lanciato l'allarme immediatamente, ma non è servito. Il corpo della vittima è stato trovato poco più tardi ormai senza vita. I soccorsi, una volta recuperato, non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Un drammatico suicidio quello che si è consumato lunedì sera a Vittorio Veneto, in località Sant'Andrea.

La donna, che lunedì in tarda serata non era ancora stata identificata in quanto priva di documenti, aveva circa settant'anni. Un passante ha segnalato al 112 di averla vista gettarsi nel bacino della centrale, facendo così partire le ricerche. Le verifiche sono terminate circa un'ora dopo, quando il cadavere è stato ripescato qualche chilometro più a valle rispetto al luogo in cui era stata vista buttarsi. E ormai non c'era più niente da fare. La salma è stata portata via per gli accertamenti. Sul posto sono intervenuti i carabinieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suicidio a Vittorio Veneto, donna si getta in acqua: trovata morta

TrevisoToday è in caricamento