Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Susegana

Tragedia alla Grigolin, la Procura sequestra l'area dell'incidente

Il pubblico ministero Davide Romanelli dispone la confisca della porzione del sito produttivo della Grigolin di Ponte della Priula dove mercoledì ha perso la vita il 23enne senegalese Aziz Diop

La vittima, Aziz Diop, aveva solo 23 anni

Il pubblico ministero Davide Romanelli ha sequestrato l'area dove mercoledì 21 luglio ha perso la vita Aziz Diop, l'operaio senegalese di 23 anni rimasto vittima di un tragico incidente sul lavoro mentre lavorando alle Fornaci Grigolin, in via ex Bombardieri a Ponte della Priula. La salma del giovane rimane a disposizione dell'autoritàfino a quando si deciderà se effettuare o meno l'autopsia sul corpo, caduto da un'altezza di circa venti metri mentre stava pulendo su delle scale un silos della ditta.

Il fascicolo di indagine, aperto con ogni probabilità per omicidio colposo, passerà da Romanelli al sostituto Giulio Caprarola, referente del gruppo di lavoro dei magistrati trevigiani che si occupa delle cosiddette "morti bianche", a cui spetterà accertare se il giovane abbia perso la vita per un malore o se l'incidente sia legato ad altri fattori, tra cui il mancato rispetto delle norme sulla sicurezza. Aziz Diop lavorava  come operaio nell'azienda di Ponte della Priula da due anni. I vertici aziendali hanno espresso vicinanza ai familiari del ragazzo.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia alla Grigolin, la Procura sequestra l'area dell'incidente

TrevisoToday è in caricamento