Cronaca

Tentarono di rapinare il padre, arrestati due fratelli di Ormelle

Due giovani romeni avevano picchiato e cercato di rapinare il padre andato in visita da due amici a Ormelle. Erano aiutati da tre complici

ORMELLE Avevano organizzato l’assalto perfetto. Peccato che ad interromperli ci avevano pensato i carabinieri che con un blitz improvviso avevano rovinato i loro piani. Quello che stavano mettendo in atto era un tentativo di rapina ai danni di loro padre, sfumato con l’arrivo delle forze dell’ordine. Ora due fratelli, entrambi poco più che ventenni di origine romena, sono finiti in carcere.

I carabinieri di Conegliano, su ordine di custodia cautelare emesso dal gip del tribunale di Treviso, hanno arrestato i due ragazzi accusati di tentata rapina in concorso. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori i due avevano picchiato violentemente il padre che si era rifiutato di prestare loro la propria auto.

I due, aiutati da altri tre complici – anche questi ultimi colpiti da provvedimento cautelare – avevano raggiunto il padre che era andato a visitare due amici a Ormelle. Una volta giunti all’abitazione, i giovani avevano picchiato sia il familiare che gli amici di quest’ultimo che avevano tentato di difenderlo. A lanciare l’allarme, interrompendo qualcosa che si sarebbe potuto trasformare in tragedia, erano stati i vicini, insospettiti dal trambusto.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentarono di rapinare il padre, arrestati due fratelli di Ormelle

TrevisoToday è in caricamento