rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca San Pelaio / Viale della Repubblica

Litiga con il fidanzato: per vendicarsi si auto-ferisce e chiama la polizia

Denunciata una trevigiana di 30 anni. La donna era ubriaca dopo una serata di festa. Il convivente, stanco di venderla sbronza, era tornato a casa per i fatti suoi

TREVISO Per vendicarsi del fidanzato che l'aveva piantata in asso la sera precedente, tornandosene a casa da solo dopo una serata trascorsa insieme, si è auto-ferita al volto e ha chiamato la polizia. L'episodio risale alle 6.30 di lunedì mattina ed è avvenuto in viale della Repubblica. La protagonista di questa vicenda, una trevigiana di circa 30 anni, compone con il cellulare il 113 e racconta alla centrale operativa della Questura di essere stata sbattuta fuori di casa e picchiata dal fidanzato.

Quando gli agenti giungono sul posto si rendono subito conto di quanto in realtà era successo. La donna era ancora ubriaca dopo i bagordi della sera precedente e, fuori di sè, ha finito pure per aggredire con i poliziotti. Il convivente ha riferito agli agenti che da qualche mese tra lui e la 30enne le cose non vanno bene, principalmente per l'abitudine della donna di ubriacarsi pesantemente. Così era accaduto anche domenica sera. Questa volta l'uomo, esasperato, aveva deciso di tornare per i fatti suoi a casa. Lei, dopo essere rincasata, dopo l'ennesimo litigio, ha cercato di vendicarsi con questa messa in scena che non resterà comunque impunita: per la 30enne è in arrivo una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga con il fidanzato: per vendicarsi si auto-ferisce e chiama la polizia

TrevisoToday è in caricamento