rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Centro / Borgo Cavalli

Entra nella casa dei genitori dell'ex, la svaligia e minaccia di farla saltare in aria

L'episodio martedì sera nel centro storico di Treviso, a Borgo Cavalli. Arrestato dalla polizia un 45enne di origini campane: aveva rivendicato il blitz con un messaggio via WhatssApp alla donna che lo aveva lasciato poco tempo fa

TREVISO Dopo aver trafugato le chiavi dell'abitazione dei genitori della sua ex fidanzata, in Borgo Cavalli, nel centro storico di Treviso, è entrato all'interno, ha trafugato una carta di credito, una penna stilografica di valore e alcuni francobolli. Poi, per "rivendicare" il suo gesto, ha inviato alla donna un messaggio su whatsapp minacciandola di aprire il gas per far saltare in aria lo stabile. L'episodio è avvenuto martedì sera alle 20.50. Protagonista dell'episodio un 45enne di origini campane, M.L., già noto alle forze dell'ordine che è stato arrestato dalla polizia.

L'allarme alla sala operativa del 113 della Questura di Treviso è stato subito lanciato dalla donna, dopo aver letto il delirante messaggio sul proprio smartphone. Le volanti, arrivate immediatamente nella zona, hanno ispezionato la casa, non trovando nessuno; pochi istanti dopo, tuttavia, nei pressi dell’abitazione, un’altra volante riusciva a rintracciare il soggetto che provava a nascondersi tra le macchine parcheggiate. Dopo un breve tentativo di fuga, gli operatori riuscivano a bloccarlo ed a sottoporlo ad un controllo di polizia. Quest’ultimo nascondeva all’interno del suo zaino diversi oggetti idonei allo scasso, nonché numerosa refurtiva del furto appena effettuato, come ad esempio una carta di credito intestata al padre dell’ex fidanzata, una penna stilografica di valore, svariati francobolli. Inoltre, all’interno dello zaino, il soggetto aveva anche un machete di oltre trenta centimetri.

Trasportato in Questura, il 45enne è stato dichiarato in arresto per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e percosse, maltrattamenti in famiglia e minaccia aggravata. L'uomo, affetto da problemi psicologici legati alla conclusione del suo rapporto con l’ex fidanzata, ha dato più volte in escandescenza, aggredendo gli agenti e cercando di auto-ferirsi.

Il 45enne è stato immediatamente trasportato al pronto soccorso per essere sottoposto ad accertamenti medico sanitari. Alla luce dei diversi precedenti del soggetto, tenuto conto anche della sua pericolosità, dimostrata anche dalle precedenti minacce all’ex compagna e dalla detenzione di un coltello di grosse dimensioni, M.L., dovrà rispondere di furto in abitazione e denunciato per furto (delle chiavi di casa), minaccia aggravata e porto di armi o oggetti atti ad offendere e trattenuto presso le celle di sicurezza della Questura in attesa del rito direttissimo odierno

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entra nella casa dei genitori dell'ex, la svaligia e minaccia di farla saltare in aria

TrevisoToday è in caricamento