rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Cronaca San Pelaio / Via Don Luigi Sturzo

Tenta di uccidere la fidanzata e un'altra donna, 37enne arrestato dai carabinieri

L'episodio domenica 18 dicembre, in via don Sturzo a Treviso. A finire in manette un cittadino dominicano domiciliato a Preganziol che si è scagliato contro una cittadina colombiana e un'italiana, ora ricoverata in gravi condizioni. I militari del nucleo radiomobile hanno sventato la tragedia

Forse per un raptus di follia ha aggredito brutalmente, a calci e pugni, la fidanzata, una ragazza trevigiana di 25 anni, e un'amica di quest'ultima, di origini colombiane, di 22 anni. Il grave episodio di violenza è avvenuto nella mattinata di ieri, 18 dicembre, a Treviso in un appartamento di via don Luigi Sturzo a Treviso. Il responsabile del pestaggio, un 37enne di origini dominicane, è stato arrestato dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Treviso. Lo straniero, ora in carcere a Santa Bona, dovrà rispondere di tentato omicidio, lesioni personali gravissime e rapina aggravata.

Da una prima ricostruzione dei fatti, è emerso che le due donne hanno trascorso la nottata in un locale cittadino di Treviso, dopodiché, intorno alle ore 8, sono andate a riposarsi a casa dell'italiana, la fidanzata del dominicano. Lo straniero le ha raggiunte dopo qualche minuto e, senza alcun motivo, ha iniziato a picchiare la sua compagna, colpendola ripetutamente con violenti calci in faccia, sul torace e sulle gambe. La furia dell'uomo, sia pure in maniera meno violenta, si è abbattuta anche sulla colombiana e lo stesso, per evitare le due donne potessero allertare le forze di polizia, si è impossessato dei telefoni cellulari di entrambe.

A questo punto, mentre l'italiana non riusciva a reggersi in piedi, per i forti dolori addominali causati dai colpi del 37enne, la colombiana ha chiesto aiuto ad un condomino, il quale ha telefonato al pronto intervento. Sul posto sono state inviate due pattuglie del Nucleo Radiomobile che, raccolte le prime informazioni, si sono messe alla ricerca dell'aggressore, mentre la sua fidanzata è stata trasportata d'urgenza all'ospedale Cà Foncello per essere sottoposta ad un delicato intervento chirurgico, per via delle gravissime lesioni patite.

Dopo circa un'ora il dominicano è stato rintracciato presso la sua abitazione, arrestato e accompagnato alla casa circondariale di Santa Bona. L'arresto eseguito dai militari dovrà adesso essere convalidato dal giudice del tribunale di Treviso. Nelle prossime ore sarà fissata l'udienza di convalida del fermo. Alla base dell'episodio forse la volontà della 25enne di lasciare il caraibico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di uccidere la fidanzata e un'altra donna, 37enne arrestato dai carabinieri

TrevisoToday è in caricamento