menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assegni scoperti per comprare auto usate: truffatore seriale in arresto

Un 40enne bloccato dai carabinieri di Mestre, ricostruiti numerosi episodi

Già sorpreso in passato come autore di truffe, non ha mai perso il "vizio" e ha continuato a raggirare il prossimo. Alla fine i carabinieri della compagnia di Mestre hanno arrestato M.R., italiano di 40 anni con precedenti, ricostruendo una serie di truffe (messe a segno nella provincia di Treviso) che l'uomo aveva compiuto nel settore della compravendita di automobili usate. Il quarantenne, infatti, per pagare utilizzava degli assegni che, al momento dell'incasso, risultavano scoperti.

Assegni scoperti

Le numerose segnalazioni, tutte in serie e con lo stesso modus operandi, hanno portato a individuare il malvivente e a denunciarlo; dopodiché la magistratura trevigiana ha emesso un ordine di carcerazione eseguito ieri. Il quarantenne è stato accompagnato al penitenziario di Venezia, dove è chiamato a scontare una pena di 2 anni e 7 mesi di reclusione. Da notare che in passato il truffatore, che gestiva un autosalone a Zero Branco, era stato accusato di avere incassato anticipi per la vendita di veicoli che però non aveva mai consegnato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento