rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Politica Vidor

Incendio di Vidor: Forza Nuova chiede al presidente Zaia di garantire sicurezza

Dopo il terribile rogo che nelle scorse ore ha colpito la Vidori di Vidor, la sezione veneta del gruppo di estrema destra ha chiesto maggiori controlli al Governatore del Veneto

PIEVE DI SOLIGO Dopo la notizia del tremendo rogo che ha letteralmente divorato la ditta Vidori Servizi Ambientali di Vidor, alzando verso il cielo una preoccupante colonna di fumo nero, il movimento nazionalista Forza Nuova ha deciso di chiedere al presidente della Regione Veneto, Luca Zaia alcune rassicurazioni in merito al tema della sicurezza.

“All’interno della ditta vengono stoccati e poi smaltiti rifiuti industriali – spiega il coordinatore regionale Andrea Visentin – sicuramente avranno preso fuoco anche rifiuti pericolosi e dato che la colonna di fumo che si è alzata in cielo era visibile anche a diversi chilometri, riteniamo che questo possa essere dannoso sia per la popolazione residente che per i numerosi vigneti della zona”.“Per queste ragioni chiediamo al presidente Zaia che intervenga immediatamente con tutti i  mezzi possibili per garantire la massima sicurezza agli abitanti della zona  - conclude Visentin – e per fare in modo che non venga penalizzata duramente anche la produzione vinicola, che tanto incide sull’economia locale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio di Vidor: Forza Nuova chiede al presidente Zaia di garantire sicurezza

TrevisoToday è in caricamento