menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

E' l'ora della partecipazione cittadina per contribuire alle scelte dello sviluppo di Treviso

Primo appuntamento martedì alle ore 20.45 all'Auditorium delle Scuole Stefanini. Si tratta di una chiamata agli imprenditori, ma anche ai cittadini interessati allo sviluppo del territorio

TREVISO Una chiamata agli imprenditori, ma anche ai cittadini interessati allo sviluppo del territorio. Inizia martedì 10 gennaio alle ore 20.45 presso l’Auditorium delle Scuole Stefanini il percorso di partecipazione finalizzato alla redazione del PI. Alla base del progetto sta la possibilità per tutte le persone di contribuire alle scelte per lo sviluppo della città. Dopo il forum plenario seguiranno una serie di incontri dal 17 gennaio fino al 21 marzo, data fissata per il forum plenario finale, nel corso dei quali si svilupperanno due fasi: conoscitiva e propositiva. Per informazioni è possibile consultare anche la pagina del sito internet comunale (https://www.comune.treviso.it/sindaco/urbanistica/attivazione-processo-partecipativo/).

Forum – Il percorso decisionale e partecipato

Il processo decisionale e partecipato (Forum), che avrà una durata di circa 3 mesi, si pone l’obiettivo generale di affrontare le questioni legate alle potenzialità e criticità del territorio individuando percorsi risolutivi condivisi dalla collettività locale giungendo infine alla definizione di un documento finale che individui una serie di indirizzi legati ad alcuni aspetti strategici per lo sviluppo della città. In particolare il Forum intende: coinvolgere la cittadinanza per conoscere le caratteristiche e le criticità del territorio comunale; sollecitare e favorire la partecipazione attiva e il dialogo con i cittadini e gli altri soggetti interessati (istituzioni, associazioni, aziende); accogliere il contributo di tutti per costruire un patrimonio di conoscenza comune rispetta a specifiche tematiche analizzate e comprendere come meglio gestire il territorio in esame e individuare degli indirizzi operativi condivisi; assicurare le basi per la continuità e il rispetto nel tempo delle decisioni concordate.

La metodologia adottata prende ispirazione dai principi definiti all’interno del noto documento programmatico delle Nazioni Unite Agenda 21, atto a promuovere lo sviluppo sostenibile nel 21° secolo attraverso la diffusione di interventi relativi allo sviluppo economico, industriale e urbanistico del territorio. In accordo con tale approccio, la sostenibilità di tali interventi è garantita soltanto se essi sono definiti a valle di un processo condiviso tra tutti i portatori di interesse che favorisca lo scambio di informazione e l’incremento della conoscenza, il confronto e il coinvolgimento attivo nel percorso decisionale.

I principali argomenti affrontati riguarderanno: la rigenerazione delle aree strategiche dismesse o degradate attraverso la presentazione di proposte di riqualificazione di soggetti pubblici e privati; la riqualificazione e la dotazione di opere e servizi pubblici delle periferie della città. Per ognuno di tali argomenti saranno sviluppate le seguenti tematiche: mobilità e viabilità; periferia, riqualificazione e identità, centro storico; sicurezza e ambiente. L’incontro del 10 gennaio consiste nel forum plenario di apertura del processo in cui, oltre alla presentazione dell’intero percorso, ne verrà condiviso il regolamento e si raccoglieranno indicazioni e suggerimenti per lo svolgimento dei successivi incontri all’interno dei quali saranno discusse tematiche specifiche.

unnamedv-33

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento