rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Calcio

Vittorio cade sotto i colpi del San Donà

Gara decisa da un episodio in apertura

Blitz esterno meritato del Sandonà che espugna il Paolo Barison di Vittorio Veneto. La gara è decisa da un episodio in apertura. Per i veneziani di mister Giacomin è la conferma della vetta della classifica e di un buon stato di salute.

La gara

La cronaca si apre appunto col gol che vale i tre punti: palla persa malamente da Badio che defilato nella propria area si fa scippare la sfera da Stefani il quale dal fondo destro mette rasoterra in area dove l'indisturbato Scroccaro ha il tempo di stoppare e spiazzare di destro l'incolpevole Rigo da sottomisura. I padroni di casa provano ad imbastire immediatamente una reazione. Al 25' cross di Badio dal fondo sinistro, Memo smanaccia corto, Quarzago assistea ll'indietro Cais il cui destro non inquadra lo specchio della porta. Ancora rossoblù minacciosi poco prima della mezz'ora: diagonale di Cais che si spegne di poco a lato. Al 38' si rifà vivo il Sandonà con un tiro di Manente dalla lunga distanza. Allo scadere di frazione ospiti vicinissima al raddoppio: cross in area rossoblù, Tabacchi la ribatte corta e sul tap-in Manente spara a colpo sicuro colpendo la traversa a Rigo battuto.

Il secondo tempo

Nella ripresa è ancora il Sandonà a rendersi pericoloso in apertura. Prima con Scarpi poi con un colpo di testa di Abcha. I cambi danno un po' di linfa alla squadra di casa che profonode il massimo impegno alla ricerca del pareggio. Al 29' cross di Duravia e incornata di Cais che Memo vola in tuffo a respingere. L'infortunio di Markovic, da poco entrato, costringe i padroni di casa all'inferiorità numerica nei minuti finali. L'ultimo brivido lo regala al 41' una punizione di Duravia dai 25 metri che Memo smanaccia in calcio d'angolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vittorio cade sotto i colpi del San Donà

TrevisoToday è in caricamento