rotate-mobile
Volley

Serie A1 femminile, l'Imoco Volley avanti di forza: anche Casalmaggiore è espugnata

Pur senza De Kruijf, rimasta a riposo per ragioni precauzionali, le pantere si impongono con il massimo scarto anche al PalaRadi e resta salda al comando

Il tour de force, nonostante la settimana libera di impegni agonistici, si fa ancora sentire sulle gambe della Prosecco Doc Imoco Volley, che pur faticando un pochino riesce ad avere ragione per 3-0 sulla Trasporti Pesanti Casalmaggiore, formazione che aspira senza ombra di dubbio a tornare ai fasti di un tempo. Al PalaRadi è battaglia per due set su tre (23-25, 13-25, 24-26) ma alla fine le pantere riescono a spuntarla avendo la meglio nei dettagli.

In particolare a risultare decisivo è il servizio (8 aces a 0 per le gialloblù) e il muro, in cui le ragazze di Daniele Santarelli hanno prevalso per 9 a 6. Morale della favola i tre punti prendono nuovamente la strada di Conegliano, che può godersi almeno un'altra settimana in vetta alla classifica con quattro lunghezze di vantaggio su Scandicci, sua diretta inseguitrice.

LA PARTITA - De Kruijf è acciaccata e viene lasciata a riposo. Santarelli per tanto opta per Wolosz-Haak, Fahr-Lubian, Robinson Cook-Plummer, libero De Gennaro.

L'avvio, come spesso accaduto in questa stagione, è molto difficile per le pantere, che dopo essere andate sullo 0-2 subiscono un parziale pesante da parte delle rosa (6-2) e costringe il tecnico umbro subito al time out. Haak e Plummer iniziano ad ingranare e si passa sul 7-6. Nuovo allungo delle lombarde (13-11), annullato prontamente da Plummer, anticamera del sorpasso firmato Lubian (13-14). Si viaggia punto a punto fino a quando un ace, precisamente di Robinson Cook, porta Conegliano sul 20-22. Decisivi ai fini dell'assegnazione del primo set i due errori in battuta consecutivi di Perinelli, che costano alla sua squadra il 23-25.

Per Conegliano è quasi uno scampato pericolo e la partenza nel secondo set è buona: Haak al servizio e Plummer a muro fanno 3-6. Aumenta l'intensità del gioco gialloblù e il risultato è un nuovo importante break (6-12). Wolosz serve bene Plummer e la forbice si amplia ancora (10-18). Della statuintense il colpo che vale il due a zero (13-25). 

La Trasporti Pesanti non ci sta a recitare un ruolo subalterno e inizia con rabbia la terza frazione (6-4). Conegliano però si rimette in marcia e con una serie al servizio da brivido vola sul 6-8. Si prova ad accelerare, ma Dimitrova e Frantti non sono molto d'accordo: la fuga non c'è ma le pantere restano avanti (15-17). Melandri è tuttavia intenzionata a rendere la vita difficile alle campionesse gialloblù e trova la partià (20-20), preludio ad un finale davvero rovente. Sempre Melandri piazza il muro del 23-21, Fahr sbaglia la battuta e mette le compagne praticamente con le spalle al muro (24-22). Che sono bravissime ad annullare il gap con Haak e un attacco di Dimitrova che termina out, anche se ci vuole l'ausilio del videocheck per una conferma ufficiale. Non è tutto: Casalmaggiore va sul 25-24 ma, dopo un interminabile consulto durato circa un quarto d'ora per un problema al tavolo dei giudici, il punto viene invertito (24-25). Robinson Cook non si fa scappare l'occasione di chiudere sul 24-26 e permettere alla sua squadra di vincere l'ennesima partita di questa stagione fino a questo momento straordinaria. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie A1 femminile, l'Imoco Volley avanti di forza: anche Casalmaggiore è espugnata

TrevisoToday è in caricamento