rotate-mobile
Volley

Conegliano, parte la caccia al tricolore. Al PalaVerde c'è gara 1

Avversaria un po' a sorpresa la Savino Del Bene Scandicci. Si gioca alle ore 20:30 con diretta Rai Sport e Sky sport Arena

Il momento probabilmente più atteso della stagione è arrivato. Si apre stasera al PalaVerde la finale scudetto, a cui la Prosecco Doc Imoco Conegliano prenderà parte per la settima stagione consecutiva.

Di fronte non ci sarà l'Allianz Vero Volley Milano, come era lecito aspettarsi giusto qualche mese fa, ma la Savino Del Bene Scandicci, alla sua prima volta in questo atto conclusivo della corsa al tricolore, che nella sua semifinale ha fatto fuori Egonu e compagne senza cedere nemmeno un set.

Questa è la dimostrazione lampante che spesso non vince chi è più forte, ma chi arriva all'appuntamento nelle migliori condizioni, fisiche e mentali. Ed è ciò che le pantere sperano per continuare la marcia verso uno slam che avrebbe davvero dell'incredibile.

Si gioca alle ore 20:30 con il match che verrà trasmesso in diretta da RAI SPORT HD (ch 58 dtt) e SKY SPORT ARENA (ch 204 satellite), oltre che dal sito www.volleyballworld.it.

Precedenti ed ex

Sono 31 i match giocati, con 26 vittorie gialloblù e 6 biancoblù. Quest’anno in regular season per le Pantere due vittorie, 3-1 fuori casa e 3-0 al Palaverde. Nei playoff due volte le due squadre si sono sfidate, ma in semifinale con entrambi i successi di Conegliano per 2-0 nel 2017 e nel 2021.

Previsti incroci importanti: a Conegliano militano l’opposta svedese Isabelle Haak (in Toscana dal 2017 al 2019) e la centrale azzurra Marina Lubian (dal 2019 al 2022).

La vigilia dei protagonisti

A presentare la sfida è il coach Daniele Santarelli: «Non abbiamo mai giocato una finale con Scandicci quindi sarà un'avversaria inedita per noi. Per molti è stata una sorpresa perchè Milano era data per favorita, ma le toscane hanno meritato alla grande questa finale scudetto con due grandi prestazioni. E'una squadra con giocatrici che non hanno bisogno di presentazioni, campionesse che hanno vinto tutto a livello mondiale con club e nazionali, esperienza da vendere e infatti quest'anno hanno disputato finora una grande stagione sfiorando la finale di Coppa Italia e anche in Champions con Eczacibasi sono andate vicinissime a passare il turno. Ci troviamo quindi di fronte un'avversaria attrezzata per vincere che arriverà al Palaverde con grande entusiasmo, sarà una partita molto difficile per noi perchè la squadra toscana non è quella che abbiamo affrontato e battuto in regular season, molte atlete sono cresciute e hanno trovato convinzione e compattezza nell'ultimo periodo; è un team equilibrato, forte in attacco, forte a muro, molto fisica, servizio temibile, non sarà per niente facile, ma noi sappiamo che se giochiamo al nostro massimo siamo forti contro chiunque. Certo che non potremo permetterci una prestazione tipo la nostra gara2 di Novara che ci dovrà servire da lezione, ci vorrà la nostra miglior partita e confidiamo molto per iniziare bene nell'aiuto del nostro pubblico che sono certo risponderà alla grande in questa finale e ci sosterrà come ha fatto per tutta la stagione».

Così invece il capitano Johanna Wolosz: «Alla fine siamo riuscite ad arrivare in fondo a tutte le competizioni, era il nostro obiettivo, e adesso possiamo concentrarci sulla finale scudetto. La semifinale con Novara è stata molto dura, abbiamo faticato, ma siamo riuscite a conquistare la finale giocando una grande gara3, anche in finale ci vorrà la nostra migliore versione in campo perchè quest'anno i playoff del campionato hanno avuto un livello altissimo che si eleverà ancora di più in questa finale scudetto. Stavolta è un'avversaria nuova rispetto agli ultimi anni, per la prima volta ci giocheremo lo scudetto con Scandicci che si è dimostrata una grande squadra per tutta questa stagione e sarà bellissimo affrontarle. Nella squadra toscana ci sono campionesse incredibili, ragazze che hanno fatto e continuano a fare la storia della pallavolo e per me sarà un'emozione e uno stimolo particolare affrontare Maja (Ognjenovic) che gioca nel mio stesso ruolo ed era uno dei miei idoli, una giocatrice fantastica che sarà un piacere affrontare. Ci aspetta una serie incerta e combattuta, dovremo iniziare bene mercoledì e sono contenta che siamo al completo perchè ci sarà bisogno di tutte. Iniziamo nel nostro Palaverde e sarà importante perchè quest'anno forse più di ogni altra stagione giocare nel nostro palazzetto è un'esperienza fantastica, uno spettacolo tutto gialloblù che ci carica, non vediamo l'ora di iniziare la finale».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conegliano, parte la caccia al tricolore. Al PalaVerde c'è gara 1

TrevisoToday è in caricamento