rotate-mobile
Volley

Imoco Volley, c'è il derby delle bollicine. Domani si gioca con Cuneo per la Coppa Italia

In palio un posto alla Final Four di Roma. Santarelli: "Il rinvio del match di Santo Stefano ci ha permesso di rifiatare"

Per la Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano è tempo di chiudere un 2021 ricco di grandi gioie e qualche effimera delusione. L'occasione sarà la Coppa Italia, che inizierà domani con i quarti di finale: le pantere, capoliste indiscusse della serie A1 e detentrici del titolo, ospiteranno domani al PalaVerde la Bosca San Bernardo Cuneo, che si è classificata ottava. Sulla carte, tra le quattro in programma, potrebbe essere la gara più scontata, ma mai dire mai visto quanto accaduto in campionato solo poche settimane fa (le gialloblù in Piemonte l'hanno spuntata nell'unico precedente finora disputato al tie break al termine di un'autentica battaglia): servirà la miglior performance per avere la meglio ed accedere alla final four di Roma del 5 e 6 gennaio 2022.

Ad essere pienamente consapevole delle insidie che questo impegno può nascondere è il coach Daniele Santarelli, che non può ancora disporre della sola Fahr e che alla vigilia ha parlato così: "Aver dovuto saltare il match del 26 dicembre, anche se ci è dispiaciuto non festeggiare come da tradizione il Natale al Palaverde con i nostri tifosi, ci ha dato la possibilità di rifiatare fisicamente e mentalmente dopo le fatiche del Mondiale e delle due trasferte di Champions. Dopo la bella vittoria con il Police e qualche giorno di recupero ho trovato in questi giorni il gruppo in allenamento e la squadra mi ha dato buoni segnali. Stiamo bene, la condizione è buona e ho tutte le giocatrici integre e pronte fisicamente e mentalmente ad affrontare questa Coppa Italia.

Vogliamo andare alla Final Four a Roma per provare a giocarci ancora questo trofeo che deteniamo, ma sappiamo che per farlo dovremo superare l’ostacolo di Cuneo e non sarà facile.

Quest’anno abbiamo già avuto a che fare con le piemontesi e ci ricordiamo bene la battaglia che abbiamo dovuto sostenere a Cuneo nel giorno in cui pareggiammo il record di vittorie del Vakifbank a novembre, fu una gara complicatissima dove abbiamo rischiato tanto e ci aspettiamo un’altro impegno notevole anche domani.

Loro hanno recuperato pressoché tutte le giocatrici dal Covid e verranno al Palaverde per cercare di farci lo sgambetto, sono una squadra tosta con un’ottima predisposizione in difesa e in ricezione, con attaccanti temibili come

Gicquel che conosciamo bene o Kuznetsova che è una delle rivelazioni del campionato. Non sarà facile affrontarle in una gara secca, ma come ho detto la mia squadra sta bene e vogliamo vincere per la F4 e per dare l’ultima gioia del 2021 ai nostri splendidi tifosi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imoco Volley, c'è il derby delle bollicine. Domani si gioca con Cuneo per la Coppa Italia

TrevisoToday è in caricamento