Sport

Xmotors: Vian ai piedi del podio al Rally del Grifo

Il portacolori di Xmotors, all'esordio stagionale, chiude con un quarto assoluto un po' amaro, terzo di gruppo R e di classe R5.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Festeggiamenti in programma, ancora una volta, per Xmotors che, in occasione della nona edizione del Rally del Grifo, tenutasi nel recente weekend, aumenta il proprio bottino stagionale grazie alla terza posizione, in classe R5 ed in gruppo R, ottenuta da Massimo Vian. Per il pilota di Miane, nei pressi di Valdobbiadene, il bilancio si chiude con una quarta posizione assoluta, che lascia un po' di amaro in bocca, alla guida della Ford Fiesta R5, per la prima volta gestita in autonomia da Xmotors con il supporto tecnico di Assoclub Motorsport. Il lungo digiuno che vedeva Vian, in coppia con Alessandro Gaio, lontano dalla trazione integrale dell'ovale blu e dalla guida su asfalto, da quasi un anno, non ha sembrato creare troppi problemi. Sabato sera erano due le prove speciali previste con il trevigiano che decideva di partire cauto per riprendere le misure alla vettura, togliendo anche la ruggine invernale. Una scelta di gomme rivelatasi azzardata incideva già pesantemente sul bilancio di gara: dopo i due tratti cronometrati la classifica lo vedeva al sesto posto assoluto, ad oltre un minuto. “Era da oltre un anno che non risalivo sulla Fiesta sull'asfalto” – racconta Vian – “se escludiamo la parentesi del Prealpi Master Show dello scorso Dicembre. Visto che si correva di sera avevamo deciso di rischiare con le sette ma abbiamo pagato caro la nostra scelta. Verso metà della prima prova le gomme hanno iniziato ad abbandonarmi e quindi abbiamo alzato il piede. Sulla seconda, più breve, ci siamo difesi ed abbiamo arginato il ritardo. Speravamo in temperature più basse ma pazienza. I primi chilometri ci sono serviti per riprendere le misure.” Arriva la Domenica e la dea bendata tenta di mettere i bastoni tra le ruote a Vian, autore di un testacoda sul secondo tornante della “Valdagno”, prova di apertura, causa gomme fredde. Dopo una “Quargnenta” opaca l'alfiere Xmotors stacca un ottimo quarto assoluto sulla successiva “Bicecghi”, confermando il ritrovato affiatamento con la Fiesta. Con tre speciali al termine ed un ritardo di oltre due minuti dalla vetta il cronometro consiglia a Vian, sceso al Grifo in gara test in previsione del Dolomiti Rally, di tirare saggiamente i remi in barca ed evitare inutili rischi. Il ritiro di qualche avversario porge su un piatto d'argento la quarta casella della generale, la terza di classe R5 e di gruppo R, che Vian conserva, nel migliore dei modi, sino al traguardo. “Dopo un avvio contratto siamo andati in crescendo” – sottolinea Vian – “e di questo devo ringraziare di cuore lo staff di Xmotors e di Assoclub Motorsport. La Fiesta ha cambiato passo, nettamente, rispetto a prima ed ora è molto più performante. Dal canto nostro dovevamo riprendere quegli automatismi non più oliati per il lungo stop. Senza l'errore della sera, sulla scelta delle gomme, ed il testacoda al mattino potevamo sicuramente puntare al terzo posto assoluto. Va comunque bene così perchè non abbiamo fatto un graffio alla Fiesta.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Xmotors: Vian ai piedi del podio al Rally del Grifo

TrevisoToday è in caricamento