rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Attualità Godega di Sant'Urbano

Carnevali di Marca, 21mila persone per i carri mascherati del weekend

Un successo le sfilate di Giavera, Pieve di Soligo e Bibano di Godega nella terza domenica di appuntamenti nella Marca. Prossimi eventi l'11 febbraio a San Vendemiano, Zero Branco e Santa Lucia di Piave

Carnevali di Marca continua ad affollare strade e piazze della provincia di Treviso per le tradizionali sfilate dei carri allegorici. L’associazione presieduta da Redo Bezzo ha stimato un totale di 21mila presenze per i tre appuntamenti di domenica 5 febbraio: 8mila persone a Giavera del Montello e a Pieve di Soligo, 5mila a Bibano di Godega di Sant’Urbano. La domenica grigia e fredda non ha frenato l’entusiasmo di tantissime persone che non sono volute mancare all’appuntamento con le sfilate dei carri mascherati. Un momento di festa e spensieratezza che ha coinvolto grandi e piccini, in un tripudio di coriandoli e stelle filanti.

Bibano 3

I carri mascherati

A Giavera del Montello, dove la Pro loco in collaborazione con l’amministrazione comunale ha organizzato il tradizionale Carnevale del Mazariol, erano ben 11 i carri mascherati a sfilare per le vie del centro. La parata è stata inaugurata dalle Majorettes Onda Azzurra di Jesolo. A seguire, gli Amici del Carnevale di Roncade con il carro “Nettuno”. Poi è toccato al Gruppo dell’Allegria di Maserada sul Piave (“Ricominciamo dalle fiabe”), al Gruppo Giovani San Giuseppe (“Paciocconi del Far West”), al Team Costruttori allo Sbando (“I 007, alla ricerca del Carnevale perduto”), all’Associazione I Ragazzi degli anni ’80 di Lovadina di Spresiano (“Bestia che bella!”), al Comitato Carnevale Selva (“Il risveglio del Faraone”), a Energia in Movimento di Nervesa della Battaglia (“Ne balliamo di tutti i colori”), al Gruppo Amici di Ponte Crepaldo di Eraclea (“Viaggio attraverso il tempo tra passato e futuro”), all’associazione Carnevale che Passione di Rossano Veneto (“Uno spettacolo... di Carnevale), ai SimpaBersa di San Stino di Livenza (“The Animal Circus”) e, a chiudere, agli Amici di via Colombo di Jesolo (“Lasciate ogni speranza voi che entrate”).  

A Pieve di Soligo, altra tappa molto attesa della stagione di Carnevali di Marca, sono sfilati il Gruppo Fon Fierun di Corbanese (“In viaggio della regina”), il Carro Vajont (“I giullari”), l’Associazione Festeggiamenti Ciano del Montello (“I Saperas”),  il carro Parrocchiale di Nervesa della Battaglia (“Il ritorno di Re Carnevale”), il Comitato Festeggiamenti Sernaglia (“Per me amaro”), il Gruppo Carro Alpini Scuola Materna Sernaglia (“Acqua”), il gruppo Parrocchia Cer Soligo (“The Looney Tunes”), e il gruppo Coriandolando per Pieve di Soligo (“Gli Aristomatti”). 

A Bibano di Godega di Sant’Urbano, infine, passerella per il Gruppo Carro Parrocchiale Bocca di Strada e Santa Maria (“Giulio Cesare e i Romani”), la Pro Loco Fiume in festa (“Una gabbia di matti”), Le Sisters (“La bella e la bestia”), il Gruppo SanVeCarri (“Le avventure di Pinocchio”), il Gruppo Carro Amici di Susegana (“Far West”), il Comitato Festeggiamenti San Rocco (“Sonic”), il Gruppo Dal Santo di Prata di Pordenone (“The Fabulous 50’s”), e il Gruppo Amici di Quarto d’Altino (“L’unione fa la forza”). 

Bibano 1

I prossimi appuntamenti

L’edizione 2023 di Carnevali di Marca comprende 21 sfilate di carri allegorici e sette eventi per famiglie. La rassegna proseguirà con le tappe di San Vendemiano (sabato 11 febbraio), Zero Branco (sabato 11 febbraio), Santa Lucia di Piave (sabato 11 febbraio, in notturna), Sernaglia della Battaglia (domenica 12 febbraio), Breda di Piave (domenica 12 febbraio, evento per famiglie), Villorba (domenica 12 febbraio), Sant’Angelo di Treviso (sabato 18 febbraio), Zenson di Piave (sabato 18 febbraio, in notturna), Cornuda (domenica 19 febbraio), Roncade (domenica 19 febbraio), Vittorio Veneto (sabato 18, evento per famiglie; domenica 19 febbraio, sfilata), Cornuda (martedì 21 febbraio), Conegliano (sabato 18 e domenica 19, eventi per famiglie; martedì 21 febbraio, sfilata) e Treviso (sabato 18 e domenica 19, eventi per famiglie; martedì 21 febbraio, sfilata). La festa, però, non finirà qui, perché anche quest’anno, a metà Quaresima si svolgerà l’ultimo atto dei Carnevali di Marca con il Galà di chiusura che sabato 25 marzo all’oratorio “Giovanni Paolo II” di San Vendemiano ospiterà anche l’estrazione dei biglietti della tradizionale Lotteria di beneficenza. L’associazione Carnevali di Marca non è infatti solo carri mascherati, allegria e coriandoli. In questo periodo di festa c’è anche il tempo e la voglia di pensare agli altri, a chi magari vive momenti meno felici. 

La lotteria

Durante le sfilate è possibile acquistare i biglietti della lotteria al costo di 2,50 euro, sperando in un’estrazione fortunata (il montepremi complessivo è di ben 25mila euro, il primo premio sarà una Nuova Opel Corsa 5 porte a km 0 messa a disposizione da Sarlo Group) e sapendo che comunque, per ogni biglietto venduto, 5 centesimi saranno devoluti a tre associazioni del territorio impegnate in attività sociali, segnalate dai Comuni coinvolti nella manifestazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carnevali di Marca, 21mila persone per i carri mascherati del weekend

TrevisoToday è in caricamento