Coronavirus e riaperture delle attività: Asolo e Ponzano già attive con la sanificazione

Entrambe le amministrazioni comunali hanno attivato la pulizia di strade, scuole ed edifici pubblici

Un momento della sanificazione a Ponzano

«A fronte delle possibili ed auspicabili aperture delle attività sociali e produttive, che potrebbero già giungere fra due settimane, e per far fronte all'aumento dell'utilizzo del pubblico trasporto che da lunedì potrebbe essere concreto viste le aperture di alcune tipologie di attività commerciali e lavorative, l'Amministrazione Comunale ha deciso di provvedere alla sanificazione delle fermate dell'autobus e delle corriere che insistono sul territorio del comune di Ponzano Veneto». A dirlo è il sindaco Antonello Baseggio, che poi continua: «Da saabato tutti gli utenti del trasporto pubblico potranno recarsi con meno preoccupazione ad attendere il mezzo che li porterà al lavoro o agli spostamenti autorizzati, come le visite ai propri cari, sotto le 20 pensiline di proprietà comunale che saranno pulite, disinfettate e rese un po' più accoglienti. Dopo questo intervento di sanificazione contro il Covid-19, interverremo sulle stesse anche per un maggior decoro. Questo intervento segue l'opera di disinfestazione delle strade che era stato fatto all'indomani dei primi decreti di contenimento della diffusione del virus».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sanificazione all'ordine del giorno anche per il Comune di Asolo che nelle scorse ore, grazie ai vigili dell fuoco volontari di Asolo, ha sanificato strade primarie, edifici pubblici e scuole, oltre al centro storico. «Un ringraziamento al Comando Provinciale Vigili del Fuoco e ai Volontari del Distaccamento di Asolo, nonché alla polizia locale e alla protezione civile per l'assistenza. Passo dopo passo andiamo verso il ritorno alla normalità» fa sapere il sindaco Mauro Migliorini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Scooter fuori strada contro un lampione: morta una 14enne

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

  • Tragedia di Farra, Vittoria ha donato gli organi: fissata la data dei funerali

Torna su
TrevisoToday è in caricamento