Gel, mascherine, termometri e sanificatori: ecco la donazione per le scuole di Conegliano

A Conegliano ci ha pensato la ditta Onoranze Funebri Roman. L'obiettivo è quello di far rientrare in classe, il più possibile in sicurezza, gli studenti

Il momento della donazione

La ditta Onoranze Funebri Roman sas, nella speranza che le famiglie, gli studenti ed i docenti possano ripartire in sicurezza e tornare il prima possibile alla normalità, ha deciso di donare alle scuole primarie e secondarie di primo grado (afferenti agli Istituti Comprensivi del comune di Conegliano) materiale vario per la prevenzione della diffusione del Coronavirus, tra cui: sanificatori all’ozono, gel sanificante per le mani, pistole termometri a infrarossi e mascherine chirurgiche.

La consegna del materiale è avvenuta, alla presenza della Dirigente Scolastica dell’IC 2 Cima Liviana Da Re, da parte di  Andrea Roman (uno dei titolari dell’azienda) che per l'occasione era accompagnato dal sindaco Fabio Chies e dall’assessore alla Pubblica Istruzione Gianbruno Panizzutti. Nei prossimi giorni, prima dell’inizio delle attività scolastiche previste per il 14 settembre, tale materiale verrà consegnato anche presso le sedi degli altri due Istituti Comprensivi (Brustolon e Grava).

Queste le parole dell'Assessore Panizzutti: «Un grazie di cuore da parte dell’Amministrazione all’azienda Roman per la sensibilità dimostrata sia come azienda del territorio che come genitore. In un momento così difficile, gesti come questo sono da apprezzare ancor più perché sottolineano ancora una volta come il nostro territorio sia collaborativo e generoso, contribuendo convintamente ad alleviare le problematiche di presidi, insegnanti e genitori che si stanno impegnando affinchè la Scuola, istituzione fondamentale per i nostri ragazzi, possa iniziare nel migliore dei modi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Il papà più bello d'Italia? Ha 34 anni, è trevigiano ed è gay

  • Covid: l'intestino può essere responsabile della gravità e della risposta immunitaria

  • Gennaio 1985 la nevicata del secolo: il grande freddo a Treviso

  • Il sorriso di Claudia si spegne a soli 56 anni: fatali una malattia e il Covid

Torna su
TrevisoToday è in caricamento