Credenziali SPID in Comune: Preganziol è il primo in Italia a rilasciarle

Il sindaco Galeano: «La "Identità digitale" rappresenta il futuro per snellire tanti rapporti e svolgere pratiche con la Pubblica Amministrazione»

Alcuni servizi usufruibili con lo Spid

Il Comune di Preganziol, da qualche giorno, offre ai cittadini residenti la possibilità di ottenere più velocemente un account SPID, ovvero le credenziali per accedere al Sistema Pubblico di Identità Digitale. Per farlo è sufficiente recarsi presso lo sportello URP portando con sè la Tessera Sanitaria ed un documento di identità per poi comunicare anche un numero di cellulare ed un indirizzo e-mail personale. L’operatore, a quel punto, compilerà la richiesta e consegnerà un documento contenente la prima parte del codice di attivazione dello SPID. Contestualmente, il sistema invierà una mail all’indirizzo comunicato con la seconda parte del codice ed in allegato il "Pacchetto di Attivazione". Successivamente, da casa ci si potrà collegare al portale dedicato per completare la procedura scegliendo tra gli "Identity Provider disponibili" che accettano il riconoscimento tramite RAO (ossia un certificatore accreditato) e al momento questa disponibilità è offerta Sielte e da Poste Italiane. Infine, nel caso si necessitasse di assistenza nel completamento della procedura, basterà contattare il call center dell’Identity Provider selezionato per tutte le info aggiuntive.

Quanto dunque garantito dal Comune è qualcosa di completamente nuovo nel panorama nazionale, tanto che Preganziol è ad oggi il primo e per ora unico Comune in Italia (oltre a Genova) ad offrire ai propri cittadini la possibilità di ottenere, velocemente ed in maniera agevolata, un account SPID. Il sindaco di Preganziol, Paolo Galeano: «La "Identità digitale" rappresenta il futuro per snellire tanti rapporti e svolgere pratiche con la Pubblica Amministrazione. Un grande grazie per questo va al personale del servizio di Sviluppo Tecnologico del Comune che ha colto l'opportunità e velocemente lavorato per attuarla!».

Così invece Andrea Paglia, consigliere comunale: «C'è una certa soddisfazione nel vedere scritto "Comune di Preganziol" nelle uniche due Amministrazioni in cui è possibile richiedere lo SPID. È una piccola soddisfazione, ma sintomo anche che gli uffici comunali stanno lavorando bene e in armonia con la direzione del nostro sindaco. Complimenti!».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Zaia: «Zona arancione in Veneto durerà un paio di settimane»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

  • Covid: l'intestino può essere responsabile della gravità e della risposta immunitaria

  • Dimagrire velocemente: che cos'è la dieta del riso

  • Gennaio 1985 la nevicata del secolo: il grande freddo a Treviso

Torna su
TrevisoToday è in caricamento