rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Attualità Sant'Antonino / Piazzale dell'Ospedale

Fast Vax: «Da mezzanotte quasi duemila prenotati, chiederemo aiuto ai sindaci»

Su 22mila posti messi a disposizione nell'Ulss 2, alle ore 17 di venerdì 6 agosto ne erano stati prenotati 1.800. Il commento del dg Benazzi: «Ancora 20mila posti liberi, bisogna spingere di più»

Poco meno di duemila prenotati in 17 ore: è questo il primo bilancio fatto dall'Ulss 2 - Marca trevigiana nel giorno che ha segnato l'apertura delle prenotazioni per i "Fast Vax", le vaccinazioni anti-Covid in programma da venerdì 6 a venerdì 13 agosto.

Da mezzanotte l'azienda sanitaria ha messo a disposizione dei cittadini non vaccinati 22mila nuovi posti liberi: alle ore 17 di oggi c'erano però ancora più di 20mila slot non prenotati. Poco più di 1.800 i trevigiani che hanno risposto alla chiamata. «Dobbiamo spingere ancora di più - commenta ai nostri microfoni il direttore generale dell'Ulss 2, Francesco Benazzi - Non è escluso che nei prossimi giorni chiederemo aiuto ai sindaci della provincia per invitare quante più persone possibili alla vaccinazione nella settimana di Ferragosto. Il mio appello a tutti i trevigiani non ancora vaccinati è quello di prenotarsi in questi giorni in modo da ottenere il Green Pass il prima possibile». Certificazione verde entrata in vigore proprio in queste ore per partecipare ad eventi, concerti, cinema, mostre e mangiare in ristoranti e locali al chiuso. Altro tema caldo la sospensione dei sanitari non vaccinati: «Sono saliti a una trentina i dipendenti dell'Ulss 2 sospesi perché contrari alla vaccinazione - spiega il direttore generale - Tra loro diversi medici e almeno 11 infermieri in servizio presso le case di riposo della Marca. La sospensione è scattata inevitabile anche se concederemo ancora qualche giorno per vedere se si prenoteranno - conclude Benazzi - Medici ed infermieri potranno rientrare subito in servizio una volta completata la vaccinazione».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fast Vax: «Da mezzanotte quasi duemila prenotati, chiederemo aiuto ai sindaci»

TrevisoToday è in caricamento