"Basta morti sulle strade", Comune delibera l'installazione di 12 autovelox

Con la delibera di giunta del 30 agosto il comune di Fontanelle dà una stretta alla sicurezza stradale. Già posizionati i primi tre dissuasori di velocità

FONTANELLE Al momento ne sono stati installati soltanto tre ma l'intenzione è quella di far salire questo numero a quota dodici. Con la delibera di giunta del 30 agosto il comune di Fontanelle dà una stretta alla sicurezza stradale. I dissuasori di velocità già spuntati in questi giorni si trovano a Vallonto lungo la SP89 Cadore Mare al chilometro 3,880, a Fontanelle centro e in via Saccon di Lia (al civico 41) nella frazione di Lutrano. L'intenzione del sindaco Ezio Dan e dei suoi assessori è quella di installarne altri nove suddivisi nelle frazioni di Lutrano, Fontanellette, Santa Maria del Palù, Fontanelle Chiesa e Fontanelle capoluogo.

"L'Amministrazione fa un passo in avanti per la sicurezza stradale e per rendere più sicuri gli attraversamenti pedonali e le strade pericolose. - dichiara il sindaco di Fontanelle Ezio Dan - Saranno un forte deterrente alle corse folli sulle nostre strade, segnati da sorpassi azzardati anche in prossimità delle strisce pedonali. Non vogliamo più morti sulle nostre strade. La provinciale Cadore Mare è già stata tragico teatro di incidenti e investimenti anche mortali, - continua Dan - l'ultimo un paio di anni fa che ha visto un anziano travolto e ucciso mentre attraversava sulle strisce pedonali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Diabete e retinopatia, il prof. Bandello: "Siamo all'avanguardia, ma ancora pochi screening"

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

  • Attacco cardiaco porta via alla vita Maria Fernanda, giovane mamma 31enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento