rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Attualità Farra di Soligo / Via Erminia Fontana Cardani, 1/A

Bon Bozzolla in festa, il signor Italo spegne cento candeline

Compleanno speciale per Italo Dal Zilio, originario di Quinto di Treviso. Grande appassionato dello sport delle bocce, ha festeggiato con i familiari e il personale dell'istituto per anziani di Farra di Soligo

Bon Bozzolla a Farra di Soligo in festa per il signor Italo Dal Zilio che ha compiuto in questi giorni cento anni. Presenti per il lieto evento i familiari, nonché la presidente Isabella Paladin, la consigliera Ornella De Conto in rappresentanza di tutto il consiglio di amministrazione, e il personale dell’Istituto, che ha allestito i festeggiamenti con torta e musica insieme agli altri ospiti. Hanno partecipato anche l’assessore ai Servizi sociali, Maria Teresa Bianco, e il consigliere comunale e presidente della Commissione sociale di Treviso, Antonio Dotto, che ha portato i saluti del sindaco Conte, omaggiando il festeggiato con una pergamena-ricordo.

La vita

Il signor Italo Dal Zilio è nato a Quinto di Treviso il 5 aprile 1923 in una famiglia numerosa con ben sette fratelli. A 18 anni, terminati gli studi ginnasiali, si è trasferito in Germania per lavorare come aggiustatore meccanico, finché non è stato richiamato in patria per assolvere il servizio militare: era di stanza in Sicilia come artista nel corpo dei bersaglieri. Poco dopo la fine della Seconda guerra mondiale è convolato a nozze con la sua Emma, dalla quale ha avuto due figli: Renato nel 1946 e l’anno dopo Guido. Il signor Italo è sempre stato un uomo intraprendente, anche sul lavoro: infatti dapprima ha avviato un’azienda di trasporti e poi di autonoleggi, ma ha lavorato anche come agente di commercio. Nonostante il grande impegno professionale, è stato tutt’altro che un uomo di solo lavoro. Il suo più grande hobby erano le bocce a raffa, grazie alle quali ha ottenuto molte soddisfazioni: non solo è stato nominato presidente di ben due società bocciofile, ma ha raggiunto anche più volte le finali nazionali in questa disciplina. Una vita senz’altro ricca e stimolante che ha portato il signor Italo a un’età davvero invidiabile, da festeggiare circondato dall’affetto e dal calore di familiari e amici, ma anche del personale del Bon Bozzolla.

Bon Bozzolla signor Italo

Il commento

“Siamo felici e onorati di essere al fianco del nostro Ospite Italo per festeggiare l’ambito traguardo dei cento anni - afferma la Presidente del Bon Bozzolla, avv. Isabella Paladin - “La sua vita esemplare è un vero e proprio baluardo per la memoria collettiva del nostro territorio, e anche per questo il Bon Bozzolla tutto - Consiglio di Amministrazione, dirigenza e personale - ha voluto dedicargli una grande festa da conservare tra i suoi ricordi più belli”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bon Bozzolla in festa, il signor Italo spegne cento candeline

TrevisoToday è in caricamento