Ponte della Priula, lavori fermi da settimane: «Mancano i soldi per completarlo»

Anas lancia l'allarme: «La Carena Costruzioni è sull'orlo del fallimento». La Provincia avvia un'indagine sugli appalti. Mancano gli ultimi interventi di rifinitura

L’intervento di manutenzione lungo il ponte della Priula, nel Comune di Susegana, è stato completato per i lavori principali di restauro e consolidamento dell’infrastruttura, che hanno consentito la riapertura al traffico della statale Pontebbana. 

Restano però da ultimare alcune lavori minori, fermai ormai da diverse settimane, tra cui il restauro delle decorazioni superficiali nelle pile del ponte ed il completamento del viale monumentale, con posa del monumento e dell’asta alzabandiera. I pagamenti all'impresa, relativi ai lavori eseguiti, sono stati regolarmente liquidati, senza che l’appaltatore vanti ulteriori crediti da parte di Anas. «Tuttavia - precisa proprio Anas in una nota stampa - l’azienda appaltatrice Carena Costruzioni versa in una situazione finanziaria molto critica, è a un passo dal fallimento e, allo stato attuale, rischia di pregiudicare il proseguimento di tutti i lavori rimasti da fare. Anas - conclude l'azienda - tenuto conto del quadro normativo, adotterà tutti i provvedimenti necessari per ultimare le lavorazioni di minore entità e completare l’opera». Nelle scorse ore il presidente della Provincia, Stefano Marcon, ha annunciato una verifica delle procedure di subappalto e dei pagamenti dalla committenza all'appaltatore ma per il momento il cantiere resta bloccato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve e vento forte, scatta l'allerta meteo in Veneto

  • Natale e Capodanno: trovato il modo per festeggiare

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • Festa nel locale con 120 persone: blitz di polizia, polizia locale e carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento