rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Attualità Farra di Soligo

Frana del Tof a Farra di Soligo: al via i lavori di sistemazione

La Regione del Veneto ha stanziato 50 mila euro per lavori di mitigazione del rischio idraulico in tutta la zona a circa 150 metri a nord di Borgo Grotta

Iniziano in questi giorni e proseguiranno per il prossimo mese i lavori di sistemazione della strada del Tof. Il progetto prevede il ripristino di un tratto di versante che è stato interessato l’inverno scorso da una frana che, ampliando un’area in frana pre-esistente, ha coinvolto il sottostante rio Tof e la strada omonima per una lunghezza di una ventina di metri. L'area oggetto di intervento è situata nella parte collinare del comune di Farra di Soligo, circa 150 metri a nord di Borgo Grotta, sul fianco destro idrografico della valle del rio Tof, tra la strada comunale che costeggia il corso d’acqua e la strada vicinale a servizio dei vigneti che passa a monte della frana e che in parte ricalca la vecchia strada comunale delle Costalliere.

La Regione del Veneto, in seguito a tale intervento, ha stanziato su richiesta dell’Amministrazione comunale 50 mila euro per lavori di mitigazione del rischio idraulico. “Questi fondi ci permettono di mettere in totale sicurezza la strada del Tof ed evitare così il cedimento della strada delle Costalliere. A causa di questa frana il tratto del corso d’acqua si è ristretto e purtroppo a causa dei sempre più frequenti eventi atmosferici si rischia ogni volta che l’abitato sottostante si trovi allagato” afferma il sindaco.

L’intervento prevede la realizzazione di una gabbionata in pietrame su tre livelli impostata alla quota di scorrimento dell’acqua o qualche centimetro sotto, creando la base di imposta direttamente in roccia. Lungo il corso d’acqua, entrambe le sponde saranno protette massi di pietra, recuperando quelli ancora presenti sotto la frana e poi integrandoli con nuovi blocchi e lastre con le medesime dimensioni. Infine, per limitare la caduta di frammenti rocciosi dalla parete in roccia sovrastante, questa viene ricoperta con una rete metallica a maglie esagonali ancorata in sommità. Già lo scorso anno, nel tratto più a nord, la strada era stata interessata da un intervento di messa in sicurezza da parte dei servizi forestali della Regione Veneto in seguito al cedimento di parte della strada comunale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frana del Tof a Farra di Soligo: al via i lavori di sistemazione

TrevisoToday è in caricamento