rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Attualità Vittorio Veneto

Va all’azienda «Le chiocciole»il premio per la migliore idea al femminile

L’iniziativa è stata rientra nel quadro del progetto regionale «Donne al lavoro» di Vittorio Veneto

L’allevamento della chiocciola si aggiudica i fondi del bando comunale «Donne al lavoro» per, l’accesso al microcredito destinato a sostenere l’imprenditoria femminile. Un assegno di 3.000 € è stato consegnato ieri sera ad Alessia De Cont, titolare dell’azienda «Le Chiocciole» di Vittorio Veneto, impegnata nel settore dell’elicicoltura, una branca della zootecnica - relativamente nuova - che si occupa appunto dell’allevamento di chiocciole. Tutto è nato nell’aprile scorso, con il ciclo di incontri che Comune di Vittorio Veneto e il Centro Anti-Violenza, in collaborazione con la CISL di Belluno-Treviso, con Inner Wheel e Soroptimist Conegliano-Vittorio Veneto, hanno dedicato alle nuove opportunità di impiego - declinate al femminile - nell’epoca del post-Covid. Il progetto di Alessia Dei Cont, che è stato valutato come il più innovativo, è destinato all’industria della cosmesi e punta alla creazione di una linea di prodotti di bellezza, realizzati con la bava di lumaca e commercializzati con etichetta propria.

L’iniziativa sarà supportata con la somma di 3.000 € - donati da Inner Wheel Conegliano al Comune - la cui presidente, Paola Moroni Stengher, così dichiara: «Il nostro progetto è nato fra il 2018 e il 2019 con una raccolta di fondi per combattere la violenza di genere e sostenere l’indipendenza economica delle donne. Purtroppo, per una serie di vicissitudini, tutto è rimasto sospeso ma sempre con l’intento di essere portato a compimento. Abbiamo dunque aderito con entusiasmo alla proposta del Comune di Vittorio Veneto che ci ha offerto la possibilità dare ai nostri fondi una destinazione coerente con il percorso che avevamo iniziato». Nel ringraziare Inner Wheel per il lavoro svolto «e per la sensibilità dimostrata nel sostenere l’iniziativa - dice l’Assessore alle Pari Opportunità Antonella Caldart, ha sottolineato come, in questa occasione - si sia concretizzata, in positivo, una forte lobby al femminile, formata da donne con diverse provenienze che, con la loro collaborazione, hanno dato un contributo decisivo alla riuscita del progetto». 

«Nel 2017 – ha spiegato l’imprenditrice vittoriese Alessia Dei Cont - ho deciso di cambiare vita e di lasciare l’ufficio. Dopo aver lavorato per gli altri mi sono infine convinta a farlo per me stessa. Mi sono dedicata all’allevamento delle chiocciole e iper iniziare un’attività che lasciasse anche il giusto per la famiglia. Volevo sviluppare da sola un progetto imprenditoriale che mi permettesse di operare in un contesto naturale. Così, quella che in principio era solo un’attività agricola, è finita col diventare un’impresa economica che punta ora non solo alla produzione della materia prima ma anche a realizzare una linea di cosmetici che porti il mio nome».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va all’azienda «Le chiocciole»il premio per la migliore idea al femminile

TrevisoToday è in caricamento