rotate-mobile
Attualità

Covid, Maurizio Stecca mette ko il virus: «Ho vinto il match della mia vita»

L'ex pugile riminese di 58 anni, campione olimpico di boxe a Los Angeles nel 1984, era stato ricoverato all'ospedale Ca’ Foncello di Treviso lo scorso 12 dicembre. Le dimissioni nel giorno di Natale

Un semplice post nel giorno più bello dell'anno, quello di Natale. «Ho vinto il match della mia vita». Maurizio Stecca è riuscito a guarire dal Covid. Domenica 12 dicembre l'ex pugile riminese di 58 anni, campione olimpico di boxe a Los Angeles nel 1984, era stato ricoverato all'ospedale Ca’ Foncello di Treviso a causa del Covid.

Era stato lui stesso, sulla propria pagina Facebook, a rassicurare amici e fan sulle sue condizioni. «Ho cominciato il match più difficile della mia vita contro il mio avversario chiamato Covid - aveva scritto Stecca - anche dopo aver fatto la seconda dose ed ero pronto per la terza, non lo so quante riprese ci saranno da fare sicuramente tante, io abituato a tantissime battaglie sempre vinte, sicuramente non indietreggerò mai a questo maledetto avversario». Dopo due settimane il regalo più bello: la comunicazione della guarigione. E il ringraziamento pubblico a chi lo ha sostenuto. Centinaia i messaggi di vicinanza e affetto arrivati all'ex pugile in queste ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Maurizio Stecca mette ko il virus: «Ho vinto il match della mia vita»

TrevisoToday è in caricamento