Giovedì, 21 Ottobre 2021
Attualità Mogliano Veneto / Via Cavalleggeri

Mogliano, inaugurato il ponte ciclo-pedonale sul fiume Zero

Sabato 24 luglio il taglio del nastro in Via Cavalleggeri alla presenza del sindaco Davide Bortolato. Il nuovo ponte, lungo circa 22 metri, si aggiunge alla passerella di Campocroce mentre a breve sarà rifatta quella in via Carducci

Taglio del nastro per il nuovo ponte ciclo-pedonale all’inizio di via Cavalleggeri sul fiume Zero a Mogliano Veneto. Sabato mattina, alle ore 10, il sindaco Davide Bortolato ha inaugurato ufficialmente il ponte che completa la pista ciclabile realizzata circa un anno fa e che collega la città alla Località Bianchi.

All’inaugurazione erano presenti, oltre al primo cittadino, il direttore del collegio salesiano "Astori", Don Dino Marcon, che ha benedetto l’opera, Andrea Pelizzon in rappresentanza del Quartiere Centro Nord e alcuni consiglieri comunali. Il ponte ciclo pedonale, lungo circa 22 metri, va a mettere in totale sicurezza ciclisti e pedoni. Inoltre, sono stati realizzati circa 50 metri di pista ciclabile aggiuntiva, così da arrivare senza problemi fino in via Fanti d’Italia. «Come amministrazione, oggi siamo sempre più impegnati per realizzare e incoraggiare la mobilità lenta e l’uso della bicicletta - commenta il sindaco Bortolato - Dobbiamo educare anche i più giovani alla consapevolezza dei benefici della mobilità sostenibile, sia per la propria salute sia a tutela dell’ambiente. È significativo, infatti, che oggi i primi a transitare, subito dopo il taglio del nastro, siano stati due giovanissimi in bici seguiti a ruota dal campione olimpico di ciclismo Franco Testa, oro nel 1960 a Roma e argento nel '64 a Tokyo. Questa passerella si aggiunge alle due realizzate recentemente a Campocroce mentre a breve sarà rifatta quella di via Carducci».

4 (4)-2-2

Il ponte ciclo pedonale è realizzato nel caratteristico acciaio corten, dall’alta valenza estetica nel rispetto della compatibilità paesaggistica, di notevole durata, quindi con riduzione dei costi di manutenzione rispetto ad altri tipi di materiale. Progetto e lavori hanno richiesto un costo complessivo di 92mila euro. «Un plauso e un ringraziamento al buon lavoro effettuato dalla Costruzioni Vallone srl - conclude Davide Bortolato - all'ingegner Bruno Bisiol per il progetto e la direzione dei lavori, a tutto l’ufficio tecnico del Comune e in particolare al grande impegno della geometra Cristina Libralato, responsabile unico procedimento dell’opera».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mogliano, inaugurato il ponte ciclo-pedonale sul fiume Zero

TrevisoToday è in caricamento