menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Eventi ed iniziative a due ruote: Treviso diventa capitale della bicicletta

In occasione della Giornata Nazionale della Bicicletta l'amministrazione comunale trevigiana ha presentato una serie di importanti iniziative legate alla mobilità sostenibile

Il Comune di Treviso promuove la mobilità sostenibile. E’ stata approvata venerdì 15 febbraio dalla Giunta comunale la proposta di intraprendere attività volte a sensibilizzare la cittadinanza all’uso dei mezzi sostenibili per lo spostamento nel territorio comunale, nell’ambito del piano urbano della mobilità sostenibile che verrà elaborato con la partecipazione dei cittadini. Verrà infatti avviato il servizio di punzonatura delle biciclette e la realizzazione di eventi per la promozione della ciclabilità. 

Il Comune di Treviso, fra l’altro, è già in possesso del macchinario per effettuare la punzonatura dei velocipedi, vale a dire la marcatura del codice fiscale del proprietario della bicicletta sul telaio e la registrazione dei dati in un database gestito dalla Polizia Locale. Ciò permette alle forze dell’ordine di risalire facilmente al proprietario in caso di ritrovamento del mezzo dopo un furto. La prima iniziativa è in programma a fine marzo, attraverso una giornata dimostrativa del servizio di marcatura delle biciclette. I partecipanti riceveranno come gadget due faretti per ricordare l’importanza della sicurezza stradale e in particolare dell’illuminazione notturna del mezzo. Il secondo evento, in collaborazione con FIAB (Amici della Bicicletta Treviso) si svolgerà invece il 12 maggio 2019: si tratta di “Bimbimbici”, una campagna nazionale promossa da FIAB per incentivare la mobilità sostenibile e diffondere l’uso della bicicletta fra i giovani e i giovanissimi. L’iniziativa si concretizzerà in una pedalata lungo le vie cittadine e nel territorio urbano in occasione della Giornata Nazionale della Bicicletta.  «Le criticità della viabilità urbana devono essere risolte non solo con interventi viari ma anche attraverso un diverso approccio metodologico che renda coerenti con le necessità dei cittadini percorsi e vie», le parole del vicesindaco di Treviso Andrea De Checchi. «Pertanto, è necessario sensibilizzare il più possibile la cittadinanza all’utilizzo della bici con iniziative e proposte che ne agevolino l’impiego». «Per questi motivi l’Amministrazione intende dedicare il mese di maggio alla bicicletta, iniziando così un percorso che porti le due ruote ad essere una valida alternativa per la mobilità cittadina».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento