Martedì, 21 Settembre 2021
Attualità

Reddito di Emergenza: in un mese oltre 850 domande presentate

La provincia di Treviso prima in Veneto per numero di richieste. Necessario l’ISEE che complessivamente al CAAF CGIL, nel solo mese di aprile, ha registrato 4.300 pratiche sulle 16.555 elaborate da inizio anno. Prorogato il termine per fare domanda di Rem: c’è tempo fino al 31 maggio

Monica Giomo

Un mese in più per richiedere le nuove quote del Reddito di Emergenza introdotte lo scorso 22 marzo dal Decreto Sostegni. Il Ministero del Lavoro ha infatti differito dal 30 aprile al 31 maggio il termine di presentazione delle domande del REM per le mensilità di marzo, aprile e maggio. Un beneficio che, solo agli sportelli delle sedi CGIL trevigiana, è stato già richiesto da ben 856 nuclei familiari. Una cifra pari al 30% delle circa 2.500 pratiche istruite dalla CGIL nel territorio regionale che, secondo le rilevazioni della Camera del Lavoro, colloca la Marca in prima posizione per numero di domande tra le province del Veneto.

Numeri che si accompagnano all’aumento esponenziale delle richieste per l’ISEE, l’attestazione indispensabile per richiedere l’accesso al REM, così come ad altri contributi, bonus e prestazioni sociali agevolate. Nel primo quadrimestre del 2021, sono già 16.555 le pratiche istruite dalle 17 sedi CAAF CGIL Treviso, delle quali 4.286 elaborate nel solo mese di aprile. Cifre che, se rapportate all’anno precedente, registrano una crescita nell’ordine delle migliaia. Rispetto ai primi quattro mesi del 2020, sono infatti quasi 6mila le pratiche ISEE in più gestite dal Centro Autorizzato di Assistenza Fiscale della CGIL nella Marca.

«Con l’introduzione delle nuove quote del Reddito di Emergenza -commenta Monica Giomo, Amministratrice delegata CAAF CGIL Servizi Treviso- nelle scorse settimane abbiamo provveduto a contattare tutti coloro i quali, avvalendosi dell’assistenza della CGIL, avevano usufruito delle precedenti mensilità del REM, nonché i nuovi possibili beneficiari prima esclusi dalla normativa. Vista la proroga al 31 maggio, c’è ancora tempo per richiedere gratuitamente l’ISEE 2021 al CAAF CGIL e, una volta ottenuta l’attestazione, presentare la domanda di Reddito di Emergenza compilando l’apposita scheda di raccolta disponibile online cgiltreviso.it o all’accoglienza delle sedi CGIL. Per tutte le famiglie interessate a ottenere l’ISEE, i nostri operatori sono a disposizione con la migliore assistenza nelle 17 sedi CAAF CGIL della provincia in completa sicurezza. È possibile fissare un appuntamento chiamando il numero unico 0422 4091 - tasto 2 (dal lunedì al venerdì ore 08.30 - 12.30 / 14.00 - 18.00) oppure tramite l’App gratuita DIGITA CGIL».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reddito di Emergenza: in un mese oltre 850 domande presentate

TrevisoToday è in caricamento