rotate-mobile
Cronaca

Offriva il suo aiuto come volontario: 32enne prende a pugni un'anziana di Treviso

E' stato messo agli arresti domiciliari l'uomo che, dopo aver offerto assistenza al marito di una signora 80enne, ha minacciato e preso a pugni l'anziana

TREVISO Arrestato da parte dei carabinieri di Treviso, un 32enne originario del nuorese domiciliato nel trevigiano, per reati di lesioni personali, atti persecutori e tentata estorsione a danni di un'anziana ottantenne di Treviso. I fatti hanno avuto inizio nel mese di luglio dello scorso anno, quando il giovane, approfittando di un momento di difficoltà dell’anziana signora, si offre di assistere il marito di questa, gravemente ammalato e costretto a letto.

Alla morte dell’anziano, avvenuta lo scorso mese di ottobre, la donna, nonostante il soggetto si fosse offerto volontariamente di prestare assistenza, gli corrispondeva una cifra una tantum a titolo di riconoscimento per l’aiuto concesso.

Da quel momento, tuttavia, il giovane ha iniziato a mostrarsi sempre più invadente, tempestando la donna di telefonate, minacciandola  e pretendendo ulteriore denaro, fino ad aggredirla fisicamente con un pugno al volto lo scorso 17 dicembre. Per  D.F. sono così scattati gli arresti domiciliari, su richiesta di aiuto dell’anziana donna che immediatamente aveva denunciato l'uomo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Offriva il suo aiuto come volontario: 32enne prende a pugni un'anziana di Treviso

TrevisoToday è in caricamento