menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bollette pazze: nella Marca i contenziosi aumentano del 20%

Boom di segnalazioni relative ai maxi conguagli. Adico registra nel 2014 anche un aumento di segnalazioni relative all'acquisto di auto

TREVISO Dagli errori di consegna agli improvvisi distacchi delle forniture, alle bollette pazze e ai max conguagli. Nella Marca nel 2014 i contenziosi legati alle bollette sono aumentati del 20 per cento rispetto all’anno precedente secondo i dati registrati dall’Adico.  E nella maggior parte dei casi (circa il 65 per cento) si tratta di segnalazioni relative a conguagli di importi talvolta inaccessivili.

Sono il 15 per cento le richieste di consulenza relative ai distacchi di luce e gas del tutto in attesi, con una crescita – secondo Adico preoccupante – del 5 per cento nel 2014. Negli altri casi, invece, si tratta di errori di recapito, doppie fatturazioni, difficoltà nel cambio di gestore.

“In questi anni la nostra associazione ha fatto un grande lavoro per allargare la propria gamma di servizi a tutte le questioni riferite dirattamente o indirettamente ai consumatori – spiega Carlo Garofolini, presidente dell’Adico - . Constatiamo come dai più classici problemi con le bollette, ormai la gente si rivolge ai nostri uffici legali per richiedere assistenza in moltissime materie. Dalla provincia di Treviso registriamo un deciso aumento di persone che segnalano problemi nell’acquisto dell’auto. Anche i nostri progetti speciali, in particolar modo quello sull’amministrazione di sostegno e sulle successioni e il testamenrto, sono molto apprezzati anche per i tanti risultati posirtivi finora ottenuti”. E infatti Adico ha registrato nel 2014 un boom di richieste di assistenza in merito all’acquisto di auto nuove o usate. Dai tachimetri tarroccati al motore non originale, dai prezzi gonfiati ai difetti di fabbrica, i reclami sono moltissimi. Lo scorso anno l’ufficio legale dell’Adico si è occupato di 16 casi (8%) provenienti dalla Marca, l’anno prima erano cinque.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento