Caldo killer nella Marca: morto un 57enne, in coma un muratore

Ex camionista rimasto senza lavoro è stato stroncato mentre dormiva nella sua auto a Riese Pio X. A Ponte della Priula gravissimo un muratore. Raggiunti i 40 gradi in molti Comuni

Picchi di 40° nella Marca e il caldo record di queste ore inizia a mietere le prime vittime anche in provincia di Treviso. Giovedì nero in provincia di Treviso dove, nelle scorse ore, un ex camionista di 57 anni ha perso la vita e un muratore è finito in coma mentre stava lavorando in un cantiere a Ponte della Priula.

Come riportato dalla "Tribuna di Treviso", a perdere la vita per il caldo è stato George Tinca, conosciuto da tutti come Giorgio, un cittadino rumeno di 57 anni che ormai da alcuni anni dormiva in una monovolume parcheggiata a Riese Pio X, nonostante la Caritas gli avesse messo a disposizione un ambiente al coperto con una brandina e un lavabo. Giovedì mattina sono stati proprio i volontari della Caritas a trovarlo senza vita nella monovolume, stroncato dalle temperature elevatissime delle scorse ore. Assiduo frequentatore della comunità ortodossa romena della zona, in molti lo ricordano come una persona sempre gentile e riconoscente nei confronti della comunità che l'aveva accolto. La separazione dalla moglie e la perdita della casa l'avevano costretto a vivere in strada ormai da alcuni anni. Era sempre riuscito a cavarsela ma giovedì il caldo killer non gli ha lasciato scampo. L'auto in cui dormiva è stata trovata con le porte socchiuse e con il portellone del cofano aperto. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Riese e un'ambulanza del Suem.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono invece molto gravi le condizioni di salute di B.C muratore romeno di 44 anni che, giovedì pomeriggio, è crollato al suolo dopo aver lavorato per diverse ore sotto il sole in un cantiere di Ponte della Priula. Il personale sanitario subito accorso ha trasportato il 44enne all'ospedale di Conegliano, dov'è ricoverato in coma. Le prossime ore saranno fondamentali per valutare le sue condizioni di salute. Il malore è avvenuto nel cantiere edile vicino alla scuole don Milani della frazione di Susegana. Per la giornata di oggi, venerdì 28 giugno, l'allerta caldo resta altissima. Il caldo dovrebbe attenuare la sua morsa solo tra sabato e domenica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'auto si schianta fuori strada: morto un 22enne, due feriti gravi

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Vedelago, travolta e uccisa da un'auto di fronte al marito

  • I 6 piatti trevigiani che non possono mancare sulle tavole d'autunno

  • Auto sbanda e si ribalta, conducente in ospedale: è gravissima

  • Mascherina indossata per troppo tempo, studente si sente male

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento