Cronaca Ponzano Veneto

Si lamenta per la cena di pesce: preso a pugni dallo chef

Serata movimentata in un ristorante di Caorle: sabato sera un imprenditore di Ponzano Veneto, insieme alla moglie, è stato aggredito dopo essersi lamentato per la qualità del pesce servito. Denuncia ai carabinieri

Preso a pugni in faccia dallo chef del ristorante per essersi lamentato della qualità del pesce mangiato a cena. E' successo ad M.S., imprenditore di Ponzano Veneto che, sabato 31 luglio, si trovava con la moglie in un noto locale di Caorle, nel Veneziano.

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso", la coppia aveva deciso di cenare a Caorle dopo una bella giornata trascorsa in spiaggia. La coppia aveva già mangiato in passato nel ristorante ma, arrivati al locale, si sono accorti che era cambiata le gestione. Delusi dalla cena, al momento di pagare il conto la moglie dell'imprenditore si sarebbe lamentata con il personale dicendo che nel ristorante non si mangiava più come una volta. Sotto accusa per la coppia trevigiana la qualità del pesce servito a cena. E' stato a questo punto della serata che la situazione è degenerata: marito e moglie sono stati accerchiati dal personale del ristorante, spintonati fuori verso il parcheggio e infine aggrediti dallo chef che ha colpito con due pugni in faccia l'imprenditore trevigiano. Provvidenziale l'intervento degli altri clienti presenti nel locale che hanno aiutato a tranquillizzare gli animi. L'imprenditore aggredito si è fatto medicare in pronto soccorso dove gli sono stati diagnosticati tre i giorni di prognosi. Lunedì pomeriggio, 2 agosto, ha sporto denuncia contro lo chef del ristorante ai carabinieri di Caorle.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si lamenta per la cena di pesce: preso a pugni dallo chef

TrevisoToday è in caricamento