menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Cena di funghi al ristorante: venti clienti ricoverati in ospedale

Brutta disavventura per una ventina di clienti del ristorante Alle rive di Tarzo. A causare i malori, secondo l'Ulss, sarebbero stati dei funghi chiodini poco cotti

TARZO Dolori allo stomaco, un forte senso di nausea e ripetuti conati di vomito: sono stati questi i sintomi che hanno colpito una ventina di clienti del ristorante Alle rive di Tarzo durante una cena a base di funghi organizzata per iniziare nel migliore dei modi la stagione autunnale.

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso" però, i clienti del celebre locale trevigiano hanno terminato la loro serata al pronto soccorso. La cena era iniziata da poco e gli antipasti erano appena stati serviti quando i primi clienti del ristorante hanno iniziato a sentirsi male. Dai semplici crampi allo stomaco si è passati presto a un fuggi fuggi generale verso i bagni del ristorante, sotto gli occhi attoniti e mortificati dei ristoratori. Vista la gravità della situazione, i titolari del locale hanno allertato immediatamente il pronto soccorso che, intervenuto sul posto, ha prestato le prime cure ai clienti in condizioni più critiche mentre un'altra ventina di persone ha preferito andare di persona negli ospedali di Conegliano e Vittorio Veneto per farsi visitare. Fortunatamente nessuno di loro è rimasto al pronto soccorso più di qualche ora.

Un'intossicazione alimentare di lieve entità provocata, secondo l'Ulss, da una cottura sbagliata dei funghi chiodini che avrebbero dovuto rimanere qualche minuto in più sui fornelli dal momento possono essere tossici, se serviti crudi. I titolari del ristorante Alle Rive sostengono però che la qualità dei funghi era ottima e che la cottura era la solita utilizzata in passato per preparare i chiodini. Sulla vicenda sono intervenuti anche i carabinieri per fare chiarezza su quanto avvenuto. Nessuna irregolarità è stata riscontrata nel ristorante di Tarzo. Si è trattato di un errore di cottura che ha causato non pochi disagi ma che si è fortunatamente concluso senza avere conseguenze troppo gravi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento