rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Cronaca Conegliano

Madre uccisa con la gola squarciata, affidato l'incarico per la perizia psichiatrica

Ippolito Zandegiacomo, il 57enne che il 24 ottobre ha assassinato Maria Luisa Bazzo a coltellate, sarà sottoposto all'esame clinico a partire dal 18 novembre prossimo

E' stato affidato oggi, 8 novembre, l'incarico per la perizia psichiatrica su Ippolito Zandegiacomo, il 57enne che il 24 ottobre scorso ha ucciso a coltellate la madre, la 87enne Maria Luisa Bazzo, a Parè di Conegliano. Il consulente del gip, il dottor Alberto Kirn, dovrà dire  se l'omicida era capace di intendere e volere al momento del fatto, se sia socialmente pericoloso, se sia in grado di stare a giudizio e, nel caso - probabile - che il pubblico ministero Michele Permunian chieda una misura di sicurezza, in che tipo di struttura debba essere ricoverato. Le operazioni peritali avranno inizio il prossimo 18 novembre mentre il 7 marzo ci sarà l'udienza in cui verrano esplicitate le conclusioni.

Zandegiacomo, difeso dall'avvocato Danilo Riponti, lo scorso 4 novembre si era avvalso della facoltà di non rispondere nell'interrogatorio di garanzia, sostenuto di fronte al giudice per le indagini preliminari Marco Biagetti. Il 57enne, detenuto nel carcere di Treviso, rammenta di aver ucciso la donna ma non ricorda nulla dei particolari macabri dell'omicidio: i polsi, tagliati fino alle ossa nel tentativo, in preda ad un raptus, di tagliarle le mani e neppure i numerosi fendenti che hanno squarciato la gola dell'87enne Maria Luisa Bazzo e sono risultati fatali, come ha confermato l'autopsia condotta dall'anatomopatologo Antonello Cirnelli.

«E' come - spiega il suo legale, l'avvocato Danilo Riponti - se il mio assistito non sia riuscito a resistere a un impulso che era più grande di lui, come se la sua mano fosse guidata da qualcun altro. E' chiaro che ci troviamo di fronte ad un caso psichiatrico più che giudiziario e non posso che esprimere soddisfazione per il fatto che lo abbiano anche in Procura, decidendo di disporre nel più breve tempo possibile l'incidente probatorio nell'ambito del quale svolgere una perizia psichiatrica».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Madre uccisa con la gola squarciata, affidato l'incarico per la perizia psichiatrica

TrevisoToday è in caricamento