Cronaca Breda di Piave

Controllori in corriera all'alba, metà dei passeggeri trovati senza biglietto

Su dodici viaggiatori a bordo della linea Barzi delle 6.50, diretta a Breda di Piave, cinque di loro sono stati multati perché senza titolo di viaggio. Sfogo dell'azienda contro i vandali: chi viene sanzionato danneggia sedili e corriere

Salire in corriera senza biglietto o con un titolo di viaggio urbano (quindi a prezzo ridotto) per una tratta extraurbana è un'usanza che sta diventando sempre più frequente tra i passeggeri che si spostano con i mezzi pubblici in provincia di Treviso. L'ultimo caso in ordine di tempo è avvenuto sabato mattina, 19 agosto, sulla Linea 170 di Barzi Bus Service che collega Saletto a Treviso.

All'altezza di Breda di Piave, alle 6.50 del mattino, sono saliti a bordo i controllori che hanno iniziato a chiedere i biglietti ai 12 passeggeri presenti in corriera. Di questi ben cinque (quasi la metà) sono stati multati dopo essere stati trovati senza biglietto. Non è certo la prima volta che capita, ma il fatto che quasi la metà dei passeggeri a bordo viaggiasse non a norma fa riflettere sul malcostume che ha iniziato a diffondersi negli ultimi anni su bus e corriere. Francesca Barzi ha raccontato l'accaduto su Facebook spiegando come, in molti casi, i viaggiatori multati si vendichino bruciando i sedili delle corriere con gli accendini o creando altri danni. Il servizio di linea Barzi è aggregato a Mom, incaricata dei controlli a bordo ma il fenomeno dei "furbetti" senza biglietto sembra sempre più difficile da arginare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controllori in corriera all'alba, metà dei passeggeri trovati senza biglietto
TrevisoToday è in caricamento