Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Sant'Antonino / Piazzale dell'Ospedale

Feste a Jesolo e Treviso: 24 ragazzi positivi al Covid, 75 in quarantena

I contagiati sono tutti sintomatici, nessuno di loro era vaccinato. Tutti i campioni positivi al molecolare sono stati inviati all’Istituto Zooprofilattico per capire se si tratti di un focolaio di Variante Delta

Continua a far discutere il cluster emerso dopo due feste private a Jesolo e Treviso: l'Ulss 2 ha identificato 75 ragazzi coinvolti, tutti finiti in quarantena. Le positività finora confermate dal tampone molecolare sono 16; altri 8 ragazzi sono risultati positivi all’antigenico e sono in attesa dell'esito del tampone molecolare.  Tutti i campioni positivi al molecolare sono stati inviati all’Istituto Zooprofilattico per il sequenziamento, al fine da individuare la variante responsabile del focolaio trevigiano.

I fatti sono risalgono allo scorso 6 luglio. I ragazzi, provengono dal Trevigiano e dal Coneglianese. Hanno partecipato a una festa privata in cui erano presenti una cinquantina di giovani. Alcuni dei positivi, inoltre, avevano partecipato a un'ulteriore festa in un locale trevigiano del centro, costringendo quindi l'azienda sanitaria a mettere in quarantena pure chi era presente al secondo ritrovo. I giovani hanno iniziato a manifestare i sintomi dopo meno di una settimana e ieri si sono sottoposti al tampone nei Covid Point di Treviso e Conegliano.

«Il timore - ha detto il direttore genrale della Usl 2 Francesco Benazzi - è che i numeri siano destinati ad aumentare, nei prossimi giorni anche altri ragazzi si sottoporranno al tampone. Nessuno dei positivi era vaccinato. Non possiamo che ribadire l'importanza di sottoporsi alla  profilassi e di rispettare le regole che ci siamo dati, purtroppo i ragazzi sono tutti sintomatici e nei prossimi giorni sapremo se si tratta di variante indiana».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Feste a Jesolo e Treviso: 24 ragazzi positivi al Covid, 75 in quarantena

TrevisoToday è in caricamento