menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le fiere del teatro protagoniste domenica in centro a Sarmede

La Pro Loco di Sarmede propone domenica, dalle 10,30 alle 17,30, anche “Attacchi d’arte”: sotto ad un maxi tendone i laboratori creativi

SARMEDE- Uno spaccato dell’arte di strada mondiale per la seconda giornata con "Le fiere del teatro": l’appuntamento è a Sarmede, domenica 18 ottobre dalle 10 alle 19. Artisti africani, sud americani, asiatici, europei e, naturalmente italiani, proporranno i loro spettacoli di strada. Uno spaccato multi-culturale che permetterà di conoscere come l’arte di strada venga interpretata nelle varie parti del mondo. Come musicisti, pittori di strada, acrobati, clown, giocolieri sapranno intrattenere gli spettatori, farli ridere, sorprenderli o farli tornare bambini. Alla regia dell’evento, giunto alla sua 28a edizione, la Pro Loco di Sarmede con i suoi oltre 200 volontari e un paese intero pronto ad accogliere le migliaia di spettatori di ogni età.

Da mattina a sera Sarmede, chiusa al traffico, si trasformerà con gli oltre 90 spettacoli che animeranno le vie, i borghi e la piazza. Proprio in piazza Roma, cuore del paese, si terranno i due spettacoli evento. Alle 12,30 dal Kenya l’acrobazia dei Black Blues Brothers che si sono fatti conoscere in tutta Italia, di recente, per aver partecipato alla trasmissione tv “Tu si que vales”. A Sarmede proporranno uno spettacolo dinamico, musicale e comico in chiave Blues Brothers con piramidi umane e la magia del fuoco. Alle 18,00 il finale sarà affidato alla Micro Band di Bologna e al loro spettacolo comico-musicale. Per le vie del paese gli altri spettacoli. Dalla Francia i burattini giganti di Cie Bitonio, da Pordenone il caricaturista Events Caricaturist, dal Brasile la magia di Funnykito, dall’Olanda i pupazzi clown Perky & Fiddie, due gnomi da giardino che vivono in una carriola; italiana-iraniana-marocchina è invece la musica proposta dai Safar Mazì e padovani i giocolieri Duo di Picche. Dal Cile il clown-giocoliere El Kote, dal Venezuela il giocoliere Darwin Pimentel e dall’Argentina il pittore di strada Raul Amoros. Italiani sono il clown che proporrà lo spettacolo “Vita a pedali”, l’artista Ghibli che disegna con la sabbia, i burattini di Acqua Matta e il Katastrofa Clown che stregherà tutti con la sua magia, poetica e le bolle di sapone. Dalla Bulgaria le marionette di Teodor Borisov e dal Giappone il giocoliere Yuji. Non mancheranno i cantastorie, trucca-bimbi, giochi di un tempo, balli popolari che coinvolgeranno grandi e piccini.

La giornata di domenica si concluderà con la premiazione finale del miglior artista di strada, laboratorio/bottega e artigiano-espositore. In piazza Roma per l’intera giornata sarà attivo il “seggio elettorale” dove tutti gli spettatori potranno esprimere la propria preferenza. Alle 18, prima dell’evento finale, la proclamazione dei vincitori. Modalità di accesso - Biglietto unico per Le fiere del teatro e Attacchi d’arte (biglietteria aperta dalle 7, tre i punti di accesso): intero euro 10, bambini dai 4 ai 10 anni 5 euro, fino ai 3 anni gratuito. Sconti per famiglie (2 adulti e 2 bambini euro 24).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Con un cinque al Superenalotto vince 17mila euro

  • Cronaca

    Ruba un aspirapolvere, 43enne arrestata dai carabinieri

  • Meteo

    Veneto, tornano piogge e temporali: «Rischio nubifragi a metà settimana»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento