Depuratore di Busta bersaglio di ladri e vandali

Ladri e vandali hanno colpito due volte nel giro di pochi giorni. Complice la vicinanza alle scuole abbandonate, il depuratore è stato oggetto di furti e danneggiamenti

Il depuratore di Busta è stato preso di mira da ladri e vandali. Prima il furto del gruppo elettrogeno, ora i cavi tranciati.

Il primo furto è avvenuto il 23 dicembre in pieno giorno: i ladri si sono introdotti nell’area del depuratore e ne hanno portato via il gruppo elettrogeno. Dopo l’episodio Ats, che ha in gestione la struttura, non aveva sostituito il dispositivo, ma ne aveva assicurato l’operatività attraverso nuovi collegamenti elettrici.

I fili però sono stati tranciati pochi giorni dopo, anche questa volta nelle ore diurne, forse per rubarne qualche pezzo o come atto vandalico. Gli operatori della centrale si sono accorti subito dell’interruzione dei collegamenti, grazie alla spia di allarme che indicava un malfunzionamento del depuratore vicino alle vecchie scuole di Busta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ed è proprio la collocazione adiacente all’edificio, da tempo abbandonato, a facilitare le incursioni diurne al depuratore. Anche perché il cancello che porta sul retro della struttura è sempre spalancato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gioca al Lotto e vince 165mila euro centrando una quaterna

  • E' morto Tommaso, il bimbo di Dosson schiacciato da un cancello

  • Ex Caserma Serena: 133 migranti positivi al test del tampone

  • Disperate le condizioni del bimbo schiacciato da un cancello scorrevole

  • Cancello scorrevole si stacca e travolge bimbo di quattro anni, grave in ospedale

  • Coronavirus, Zaia: «In Veneto misure prorogate fino al 15 ottobre»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento