Ladri allo Iov di Castelfranco, il servizio non sarà interrotto

Dopo il clamoroso furto di apparecchiature mediche a pochi giorni da Natale, l'ospedale di Castelfranco prova a tornare alla normalità. Furto su commissione l'ipotesi più probabile

Nemmeno i ladri sono riusciti a fermare le attività dell'ospedale di Castelfranco Veneto teatro, durante lo scorso fine settimana, di un clamoroso furto di apparecchiature mediche per le endoscopie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I malviventi, entrati in azione all'Istituto oncologico, sono riusciti a fuggire con un bottino di ben 350 mila euro pochi giorni prima di Natale. Stando ai rilievi sul controllo degli accessi è risultato evidente che nessuno dei dipendenti dello Iov, eccellenza trevigiana a livello nazionale e internazionale, era entrato o uscito da quei locali durante il fine settimana, nemmeno per urgenze particolari. L'ipotesi su cui si sono concentrati gli uomini delle forze dell'ordine è stata allora quella del furto su commissione. Resta però ancora da chiarire chi siano i responsabili della spaccata e in quale giornata del fine settimana sia stato messo a segno il colpo. I carabinieri di Castelfranco hanno proseguito le indagini anche in questi ultimi giorni di festa. Nel frattempo, la direzione dello Iov ha provveduto a recuperare alcuni macchinari sostitutivi per far fronte all'emergenza e garantire la continuità del servizio a tutti quei pazienti che avevano già preso appuntamento nei giorni scorsi per le visite di controllo. La struttura castellana ha potuto tornare in attività a tempo di record già nella giornata di giovedì 27 dicembre, venendo incontro ai suoi pazienti nonostante l'ingente furto subito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Cade nelle acque del Sile, disperso un ragazzo

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento