Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca Castelfranco Veneto

Fiammata dal barbecue, ex giocatore di basket resta in coma farmacologico

Harry Lee McCray, 34 anni, è ancora ricoverato in gravi condizioni al Grandi ustionati di Verona dopo l'incendio divampato nel giorno di Ferragosto nell'appartamento di Bolzano Vicentino. In passato aveva giocato per diverse squadre della Castellana

Restano disperate le condizioni di Harry Lee McCray il 34enne di origini statunitensi rimasto ustionato nel gravissimo incendio divampato a Ferragosto in un appartamento di Bolzano Vicentino. L'ex cestista, ricoverato a Vicenza in coma farmacologico, è stato trasferito al Centro Grandi Ustionati di Verona per la gravità delle lesioni riportate e per scongiurare il rischio di setticemia.

Il ritorno di fiamma partito dal barbecue ha raggiunto il 34enne in pieno volto. Caduto a terra, Harry è stato subito soccorso da amici e familiari ma la gravità delle ustioni è apparsa chiara fin da subito. La madre, presente al momento dell'incidente, ha avuto un mancamento dopo l'arrivo dei soccorsi. La speranza è ora che le sue condizioni possano gradualmente migliorare nelle prossime ore. Il tragico incidente ha coinvolto anche la provincia di Treviso dal momento che Harry è molto conosciuto per il suo passato di giocatore di basket in numerose squadre della zona di Castelfranco Veneto. Dopo aver militato nelle giovanili della Pallacanestro Castelfranco, aveva debuttato 16enne in prima squadra giocando in Serie C2. Una passione, quella per la pallacanestro, che Harry aveva ereditato dal padre, ex militare americano arruolato durante la Guerra del Golfo, anche lui giocatore di pallacanestro arrivato dalla Gerorgia a Castelfranco Veneto. Harry ha giocato per anni nel ruolo di Guardia militando anche con la squadra di Riese Pio X. Nel 2015 il trasferimento in provincia di Vicenza dove vive con la compagna Martina. La coppia ha due figli: Evan Cris e Khloe Nicole.

incendio-barbecue

L'incendio

L'incidente domestico era avvenuto la mattina di Ferragosto a Bolzano Vicentino. Il 34enne americano era stato ricoverato in rianimazione all'ospedale di Vicenza a causa delle ustioni riportate mentre accendeva il barbecue in terrazzo. Nella giornata di mercoledì 16 agosto il trasferimento al Grandi Ustionati di Verona. La fiammata improvvisa aveva scaturito anche un incendio. Il rogo era divampato verso le 11:30 in un appartamento di un condomino in via Generale dalla Chiesa e interessando il tetto, crollato a causa delle fiamme, e l'abitazione, richiedendo l'intervento dei vigili del fuoco. Il 34enne, probabilmente utilizzando un prodotto infiammabile per accendere la griglia, era stato colpito da un ritorno di fiamma riportando ustioni di secondo grado su un quarto del corpo. Gravi i danni all’appartamento e la copertura di tutta la struttura, che è stata evacuata dalle altre cinque famiglie che abitano nella palazzina, dichiarata inagibile. Una colonna di fumo nero, visibile a distanza, si era alzata sopra al cielo di Ferragosto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiammata dal barbecue, ex giocatore di basket resta in coma farmacologico
TrevisoToday è in caricamento