rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca

Stroncato da un infarto fulminante: l'architetto Giorgio Gazzola trovato morto a 62 anni

L'ex assessore comunale di Villorba, molto conosciuto in città, è stato colto da un malore improvviso nella sua casa. All'arrivo dei soccorritori l'uomo era già morto da un'ora

TREVISO Una terribile notizia sta scuotendo in queste ore le tantissime persone che avevano avuto modo di conoscere Giorgio Gazzola, architetto trevigiano sessantaduenne, tra i più noti della nostra provincia.

L'uomo, nella giornata di venerdì 26 maggio, poco dopo mezzogiorno, è stato colto da un malore tanto improvviso quanto letale nel bagno della sua abitazione trevigiana. Mentre si trovava a casa da solo, un infarto ha bloccato il suo cuore senza dargli nemmeno il tempo di avvisare i soccorsi. Fino a ieri, l'uomo non aveva mai avuto particolari problemi cardiaci. Quando però il personale del Suem118 è arrivato sul posto, allertato dai familiari, l'uomo era già passato a miglior vita da circa un'ora. Inutile ogni tentativo di rianimazione. Tra i suoi progetti più famosi vanno ricordati i tanti piani regolatori di diversi comuni del trevigiano e soprattutto la sopra elevazione del Pronto Soccorso Ca' Foncello. Oltre all'architettura, la grande passione di Gazzola era senza dubbio la politica. Nella giunta di Liviana Scattolon, tra le fila di Forza Italia a Villorba, l'architetto aveva ricoperto l'incarico di assessore comunale per diversi anni facendosi conoscere per la sua disponibilità e la sua grande operosità. A 62 anni d'età lascia la moglie Paola Benetton e i figli Michele e Cristina, di 25 e 27 anni. I funerali si terranno nei primi giorni della prossima settimana. A dare notizia della scomparsa dell'architetto Gazzola è stato "Il Gazzettino di Treviso".

gazzola-4

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stroncato da un infarto fulminante: l'architetto Giorgio Gazzola trovato morto a 62 anni

TrevisoToday è in caricamento