rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Cronaca Montebelluna

Montebelluna, alla scuola "Aquilone" iniziati lavori di efficientamento energetico

Iniziata la prima fase dei lavori con gli interventi sulla caldaia e l'installazione dei pannelli per l'impianto fotovoltaico. La seconda fase attesa per l'estate 2018

MONTEBELLUNA Sono iniziati lunedì 6 novembre i lavori per eseguire l'efficientamento energetico della scuola primaria “L'Aquilone” di Sant'Andrea che consentiranno di portare il fabbricato, attualmente in classe energetica G, alla classe energetica A2. L'intervento, del costo previsto di 255mila euro, gode di un finanziamento regionale di 204mila euro mentre i restanti 51mila euro sono finanziati dal Comune con l'avanzo di bilancio.

Spiega l'assessore ai lavori pubblici, Michele Toaldo: “Quello iniziato gli scorsi giorni è il primo stralcio dell'intervento che sarà poi completato durante l'estate quando le scuole non saranno frequentate dai bambini. L'avvio si è reso necessario perché per poter godere del finanziamento regionale è necessario rendicontare entro la fine di quest'anno almeno il 40% dell'opera. Per questo abbiamo avvisato direttore scolastico ed insegnante e nei giorni scorsi sono stati informati i genitori dei bambini riguardo l'avvio del cantiere che durerà circa 40 giorni e che, comunque, non intralcerà in alcun modo l'attività didattica”.

In questa prima fase gli interventi riguarderanno l’isolamento a cappotto delle pareti perimetrali, gli interventi sulla caldaia e l'installazione dei pannelli per l'impianto fotovoltaico (15 kWp). Nel corso della prossima estate, invece, si procederà con la realizzazione dell'impianto radiante a pavimento, il completamento dell'impianto fotovoltaico, la sostituzione degli infissi del salone centrale e la realizzazione degli impianti tecnologici. Si ricorda che l'intervento si aggiunge a quello eseguito lo scorso anno di adeguamento antisisimico della scuola. Nel primo intervento era stata rifatta completamente la gabbia antisismica della struttura tanto che, persino il Genio civile, in visita alla scuola, aveva espresso apprezzamenti per la qualità dell'intervento eseguito che aveva richiesto opere aggiuntive e un'integrazione di risorse per 75mila euro rispetto ai 540mila euro iniziali.

Conclude il sindaco, Marzio Favero: “Con questo secondo e ultimo intervento la scuola di Sant'Andrea in due anni passa ad essere da quella meno sicura ad una tra le migliori del territorio comunale sia per quanto ruguarda la sicurezza antisismica, sia, alla conclusione del secondo intevrento, in ordine al migliroamento termico e cioè alla riduzione delle emissioni in atmosfera. Prosegue così la politica destinata alla messa in sicurezza delle scuole che l'amministrazione si è data sia nel primo che nel secondo mandato e di cui sono grato ai consiglieri”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montebelluna, alla scuola "Aquilone" iniziati lavori di efficientamento energetico

TrevisoToday è in caricamento