menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'incendio in abitazione a Santa Maria del Rovere

L'incendio in abitazione a Santa Maria del Rovere

Maltempo a Treviso: incidenti e incendi, alberi sulle strade: è caos

Il temporale ha causato diversi danni nella Marca: cavi elettrici sulle strade, alberi crollati, incendi e diversi incidenti stradali

TREVISO — Come preannunciato dalle previsioni, un’ondata di maltempo si è abbattuta anche in provincia di Treviso. La situazione, alle 20 di lunedì, sembra meno critica rispetto ad altre zone della regione. Particolarmente colpite, infatti, Verona e la provincia di Padova. Nella Marca nel tardo pomeriggio un forte temporale ha mandato diverse zone in black out. Passato l'orario di cena sono ancora diversi i comuni che si trovano senza illuminazione pubblica e le abitazioni senza corrente a causa dei fulmini.

Le criticità maggiori si sono verificate a Mogliano Veneto a causa di diverse piante che sarebbero crollare durante in nubifragio. Sempre a Mogliano, intorno alle 18.30, è avvenuto un incidente tra due mezzi a causa sembrerebbe di un buco che si sarebbe formato sull’asfalto. Il maltempo è in evoluzione e gli interventi dei vigili del fuoco della provincia di Treviso si succedono in continuazione. A Treviso, in zona Santa Maria del Rovere, si è verificato un incendio in un’abitazione causato dal corto circuito di un interruttore vicino al letto, forse provocato da un fulmine. Ad Arcade alcuni cavi elettrici sono piombati sulla carreggiata. A Farra di Soligo, invece, una persona è rimasta incastrata all’interno dell’auto rimasta coinvolta in un incidente. Ci sono feriti. La sitazione nella provincia di Treviso sta peggiorando. L'allerta è massima. La protezione civile di Treviso ha attivato dalle ore 17.00 di lunedì lo stato di preallerta. “Per far fronte all’allerta meteo gli uomini della protezione civile si sono attivati, seguendo le procedure indicate, fin dalle ore 17.00 di oggi – ha dichiarato l’assessore ai lavori pubblici Ofelio Michielan – sacchi di sabbia sono stati predisposti nelle zone più critiche: in particolare via Ghirada, via Sarpi e l'area di Fiera”.

PER CHI SI SPOSTA IN TRENO Circolazione ferroviaria sospesa dalle 17.10 alle 19.00 fra Terme Euganee e Monselice, sulla linea Padova - Bologna. Le forti raffiche di vento hanno abbattuto le sbarre di un passaggio a livello di linea causando l’attivazione dei protocolli di emergenza che hanno rallentato la circolazione ferroviaria. Sono intervenuti i tecnici di Rete Ferroviaria Italiana che hanno riparato i danni e ripristinato il funzionamento del passaggio a livello. Sei Frecce e 10 treni regionali hanno registrato ritardi tra 30 minuti e l’ora e mezza. Inoltre, il nubifragio che si è abbattuto su Padova ha causato l’allagamento parziale del sottopassaggio principale della stazione. Il personale di Centostazioni è intervenuto immediatamente e ne ha ripristinato in breve tempo l’agibilità.

BLACK OUT Oltre un centinaio i tecnici messi in campo dall’Enel lunedì pomeriggio per ripristinare i danni alle linee elettriche causati dal nubifragio che si è abbattuto in Veneto. Molti conduttori si sono rotti a causa di rami spezzati. Registrati anche cartelli stradali che si sono abbattuti sulle linee. In meno di un’ora di centri operativi di Mestre e Verona hanno ripristinato il servizio a più della metà delle zone colpite dai black out. Le aree maggiormente colpite sono state Mogliano Veneto e, in generale, tutta la zona a confine tra le province di Treviso e Venezia. Senza corrente anche a Legnago (Verona), Badia (Rovigo), Dolo (Venezia), Battaglia ed Este (Padova).

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento