Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Caerano di San Marco

Maltratta la madre per un anno, 21enne a processo

Il giovane aveva 18 anni quando sono successi i fatti. Avrebbe tirato anche uno scolapasta sul viso della donna, infierendo poi con calci alla schiena e alla gambe

Poco più che 18enne si è trovato fuori casa, cacciato fuori dal padre e soprattutto dalla madre, esasperata per i suoi continui gesti di violenza e minaccia. E per due anni ha vissuto praticamente per strada prima di riavvicinarsi ai genitori, proprio quando il gup di Treviso lo ha mandato a giudizio con l'accusa di maltrattamenti. A distanza di tre anni da quei fatti è iniziato il processo a carico di un giovane, oggi 21enne, residente a Caerano San Marco, difeso dall'avvocato Jacopo Stefani. Il ragazzo è accusato di maltrattamenti familiari e minaccia, un comportamento che avrebbe tenuto soprattutto ai danni della madre, vittime di ingiurie, umiliazioni, percosse e pressioni psicologiche volte ad imporre la propria volontà.

La vicenda si è svolta nell'arco di un anno, il 2018; dodici mesi alla fine dei quali i maltrattamenti e e le botte ai danni della donna avrebbe raggiunto il proprio culmine. Come il 4 dicembre, in cui il ragazzo avrebbe lanciato contro la madre, colpita al volto, uno scolapasta per poi inferire con dei calci alla schiena e alla gambe. «Ti tiro una sberla e ti faccio saltare tutti i denti» avrebbe detto poi alla madre, aggiungendo «ti spacco i denti e ti ammazzo». Poi rivolto anche al padre: «Preoccupatevi perché adesso vi brucio le macchine».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltratta la madre per un anno, 21enne a processo
TrevisoToday è in caricamento