rotate-mobile
Cronaca Susegana

Disoccupato, maltratta la moglie per mesi: arrestato a Susegana

Da tempo l'uomo, senza lavoro, sfogava la sua rabbia nei confronti della consorte e del figlio piccolo. E' stato fermato dopo l'ennesimo episodio di violenza

I carabinieri di Conegliano hanno posto fine, lunedì 19 agosto, a una storia di maltrattamenti in famiglia.

Da giugno i servizi sociali del Comune di Susegana seguivano una famiglia di stranieri del posto. Il padre, un 45enne da tempo disoccupato, maltrattava la moglie e il figlio. L'ultimo, l'ennesimo episodio di violenza, lunedì pomeriggio.

Al culmine di una lite, scoppiata per un motivo banale, l'uomo si è scagliato contro la compagna, prendendola a schiaffi e pugni. La malcapitata, esausta e spaventata l'incolumità propria e dei figli, ha chiesto aiuto ai carabinieri.

All'arrivo dei militari la donna aveva ancora sul corpo i segni delle percosse del marito. Agli uomini dell'Arma la malcapitata ha raccontato, in un italiano stentato, che il marito avrebbe anche sferrato un calcio al passeggino sul quale si trovava il figlioletto, facendolo cadere a terra.

Da parte sua l'uomo non ha accolto di buon grado l'intervento dei carabinieri, dando in escandescenze e avventandosi ancora una volta sulla moglie, nonostante tenesse in braccio il bambino. Non è stato facile per i militari placare l'uomo e sottrarre la moglie alla sua furia e, una volta bloccato, lo hanno ammanettato e dichiarato in arresto per il reato di maltrattamenti aggravati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disoccupato, maltratta la moglie per mesi: arrestato a Susegana

TrevisoToday è in caricamento