menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'immagine di una delle telecamere di videosorveglianza

Un'immagine di una delle telecamere di videosorveglianza

Maxi pattuglioni in centro: migliaia di ragazzi in piazza ma nessuna multa

Il Comandante della polizia locale, Andrea Gallo: «Gli agenti di pattuglia sono stati un ottimo deterrente contro possibili e rischiosi assembramenti»

«Nella giornata di sabato abbiamo avuto un flusso importante di persone che si sono riversate in centro città, ma fortunatamente tutto è andato per il meglio, tanto che nessun agente ha elevato sanzioni». A dirlo è Andrea Gallo, Comandante della polizia locale di Treviso. «Quanto visto oggi è un po' una fotocopia dello scorso fine settimana. In ogni caso, non si sono verificati assembramenti né particolari criticità. Possiamo però dire che, da quanto visionato attraverso le telecamere di videosorveglianza, il 50% delle presenze odierne per le vie cittadine è da attribuire agli under 18. Ragazzi, questi, soprattutto provenienti dalla stazione ferroviaria e dalla stazione delle corriere» chiosa Gallo.

«A fronte delle migliaia di ragazzi presenti, non ci sono state sanzioni di alcun tipo e, dunque, il bilancio è positivo. Siamo inoltre soddisfatti dal risultato ottenuto dal nuovo progetto delle maxi pattuglie da 5/6 agenti ciascuna. Questo è stato difatti un deterrente importante visto che hanno pattugliato tutto il centro storico, in primis via Roma, lasciando una percezione di una sicurezza ulteriore per una formula che riproporremo sia domenica che nel prossimo weekend» conclude Gallo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Attualità

L'Arsenale di Roncade ceduto al fondo francese C-Quadrat

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Zona gialla dal 26 aprile, Confcommercio: «Grande iniezione di fiducia»

  • Incidenti stradali

    Scontro in A4 tra due tir e un'auto: morto sul colpo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento