Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Mogliano Veneto

Abbandona otto sacchi di rifiuti: multa da 467 euro

Nei guai un moglianese sorpreso dagli ispettori Veritas in via Gatta a Mestre

Ieri mattina, gli ispettori ambientali di Veritas hanno multato un uomo, residente a Mogliano Veneto, che ha abbandonato alcuni sacchi di rifiuti in via Gatta a Mestre. Cinque sacchi di rifiuti indifferenziati (carta, plastica, alluminio, vetro e secco) che ha lasciato in una campana per la raccolta di carta e cartone. Ma non è tutto. Altri tre sacchi di erba e ramaglie li ha lasciati fuori da un contenitore adibito alla raccolta di questa tipologia di rifiuto.

Nei suoi confronti è stata elevata una sanzione di 467 euro: 167 per abbandono rifiuti e per non aver differenziato, 300 per l'aggravante di averlo fatto arrivando da fuori comune.

«Gli ecovandali purtroppo sono una brutta piaga ed è giusto che vengano puniti -sentenzia il sindaco di Mogliano Veneto, Davide Bortolato- anche noi spesso abbiamo trovato gente che proveniva da fuori Comuni, oltre ai moglianesi che abbandonano rifiuti in giro. Stiamo acquistando delle fototrappole, proprio perchè abbiamo alcune zone dove succedono più spesso questo tipo abbandoni, tra l'altro ci vengono finanziati dal consiglio bacino rifiuti della. Si tratta di tre o quattro telecamere mobili che aiuteranno il lavoro degli ispettori. Quelli che hanno scoperto questo nostro concittadino sono gli stessi che lavorano nel nostro territorio e noi possiamo avvalercene per tre giorni alla settimana. A Mogliano c'è la tariffa puntuale quindi non ha davvero senso questo tipo di comportamento». Da domani, 21 aprile, l'ecocentro di Mogliano sarà nuovamente aperto su prenotazione: basterà chiamare l'apposito numero verde.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbandona otto sacchi di rifiuti: multa da 467 euro

TrevisoToday è in caricamento